In questa sezione lo Sport Club Parma spiega alle sue giovani atlete che si avvicinano alla pallavolo giocata per la prima volta, le prime nozioni tattiche: le posizioni in campo, i falli di posizione, le due fasi della pallavolo e le relative posizioni di partenza, i possibili moduli di gioco ..

Si comincia:

è cosa nota e risaputa dividere il campo da pallavolo (due quadrati di 9X9m divisi da una rete) in 6 zone: tre zone in prima linea (2-3-4) e 3 in seconda linea (1-6-5): 1 (la "vecchia" zona di battuta), 2, 3, 4, 5 e 6 (zona di seconda linea, al centro).

I giocatori di seconda linea non possono andare ad attaccare in prima linea, se attaccano devono staccare dietro alla inea dei 3 m (atterrando poi anche in prima linea)

Per capire come evitare i falli di posizione, bisogna immaginare il campo diviso in 6 rettangoli; si fa fallo di posizione (solo nel momento in cui il battitore tocca la palla al momento della battuta) solo con le zone-rettangoli con un lato in comune. Ad esempio zona 3 dovrà stare più avanti della zona 6, più a destra della zona 4 e più a sinistra della zona 2, ma nessuno vieta alla zona 3 di spostarsi dove vuole per ricevere, l'importante che di conseguenza si spostano anche le zone con cui potrebbe fare fallo.

Nella pallavolo si distinguono due fasi:

  1. FASE SIDE-OUT (ex cambio-palla) o FASE RICEZIONE  (quando l'avversario batte e bisogna ricevere-alzare-attaccare-coprire e contrattaccare)
  2. FASE BREAK o FASE BATTUTA (quando si batte e bisogna murare-difendere-alzare-coprire e contrattaccare)

Analizzeremo qui di seguito la fase di ricezione, ossia quando ci possono essere i falli di posizione; partiamo dal fatto che ci sono due possibili modi di giocare con le penetrazioni (ossia il modo in cui alza l'alzatore in seconda linea), si può giocare con il doppio palleggiatore in penetrazione (ci sono due alzatori in campo l'uno opposto all'altro e alza quello in seconda linea per avere sempre l'attacco a 3) oppure l'alzatore unico (se è dietro penetra e alza, se è davanti alza e si ha attacco a 2). Spieghiamo qui la ricezione a tre, ossia in ogni fase o posizione si darà a tre persone il compito di ricezione (in pratica il campo si divide in tre strisce e ogni atleta che deve ricevere è responsabie di una striscia); ovviamente in base ai tre che ricevono la squadra "ruota" in più modi, di solito ricevono le due bande o schiacciatori (S) e come terzo il centrale in seconda linea (che poi di seguito verrà sostituito solitamente dal libero), ma nessuno vieta al centrale di prima linea di ricevere (soprattutto se dovrà come succede nelle giovanili attaccare un terzo tempo (cioè una palla alta, non un primo tempo, cioè una veloce) oppure all'opposto (o all'azatore in prima linea nel modulo con il doppio palleggiatore) ..

 

FALLI DI POSIZIONE

 

 

 

Allegati:
Scarica questo file (POSIZIONI_IN_CAMPO.xls)POSIZIONI_IN_CAMPO.xls[ ]69 Kb