Gli Ultimi Anni

GLI ULTIMI ANNI:

 

RISULTATI 2005-2006:

  

Serie   CF Girone A: 9° posto

 Dopo tante aspettative la prima   squadra della società delude le attese; con un organico costruito per lottare   tra le prime cinque formazioni, la    serie C non va oltre ad un deludente nono posto. Tante le   difficoltà incontrate, dal cambio di allenatore tra Papotti e la Ziliani, a   diverse assenze in allenamenti che rendevano difficoltoso alcune esercitazioni,   ad alcuni infortuni o problemi di lavoro che impedivano a tutte di allenarsi   con regolarità,... Sta di fatto che appena le aspettative di vivere un   campionato al vertice sono venute meno, la squadra non ha saputo reagire come   avrebbe potuto.

 

 Prima   divisione: 1° classificate

Meritata   promozione in serie D

 

Francesco Imperatrice ha saputo   formare un gruppo solido e unito, mettendo insieme alcune ragazze che da   alcuni anni non lavoravano molto, dopo aver fatto le trafile delle giovanili   all'interno della società, insieme ad altre abituate a lavorare provenienti   dall'Albero del Volley: questo mix ha creato le giuste motivazioni per un   buon lavoro, dove alla fine la miglior qualità tecnico-tattica, più che   fisica, ha fatto la    differenza. Nonostante gli infortuni di Ferrari e Medioli   (comunque risultata poi un ottimo cambio), la regista Fornari,   insieme a Davoli, Vitali, Lapetina e Calzolari hanno dato una marcia in più.   Bravissime Romenghi e Carretta, che con i mezzi fisici a loro disposizione   sono state preziose, come il libero Lilli e i suoi fans.

 

Under   18: 3° classificata

 Si è scelto di puntare sulla   prima divisione e sull'under 16, e i risultati sono stati centrati.   Probabilmente si sarebbe potuto fare di più, ma nell'unica gara persa nella   semifinale di andata con la Coop, mancavano due pedine fondamentali e molte   non erano al meglio, risultato non si è potuto giocare alla pari. Al ritorno,   con la sola U16   (quindi più squadra) con l'aiuto del libero Vitali e della centrale Mila la   squadra ha vinto, ma per un set non è passata. Alla fine l'U16 ha vinto con   il Noceto il bronzo, ma va bene così, bisogna sapere fare delle scelte e   rinunciare a qualcosa.

 

 

Terza   Divisione (U16F): 1° classificata,

Promozione   in seconda divisione

 Una cavalcata verso prima la   vittoria del proprio girone, sconfiggendo l'U17 dell'Albero del Volley (13   squadre divise in due gironi, le prime tre ai play off), poi la vittoria dei   quarti con l'Inzani con la quasi certa promozione, quindi la conferma con il   Felino (con la matematica certezza della promozione) e infine la ciliegina   sulla torta con la vittoria con il Trecasali e il primato. E' durante i play   off che si è potuta ammirare la squadra e la sua grande evoluzione di   quest'anno: l'under 16 ha   saputo fare di necessità virtù (fuori la regista Paradisi   per problemi fisici, l'Orlandini passata in prima divisione e la Conti ferma   per tonsillite) e mostrare un gioco armonioso, un gruppo unito e splendido,   una crescita tecnica non indifferente:

Sara Bertinelli e Kiwi (grandissime   trascinatrici, pronte per il salto di qualità, veramente migliorate   tecnicamente), insieme all'opposta Martini (opposta che batte in salto, ma   soprattutto riceve e difende, che l'anno prossimo dovrà essere la   trascinatrice della nuova U16) sono state le trascinatrici, ma senza la regia   della Scarpetta (molto cresciuta grazie all'esperienza fatta) e il prezioso e   fondamentale lavoro delle centrali Campanini (migliorata a muro e completata   in attacco, nonostante i problemi fisici trascorsi) e Cantadori (sempre in   crescita nei play off, sia fisicamente che tecnicamente) il gioiello non   avrebbe potuto risplendere di luce propria e arrivare alla promozione, uno   spettacolo la loro crescita, confermata dalla vittoria anche nel torneo U16   di Noceto  di fine anno con Albero del Volley, Coop, Mantova e   Ardavolley, nonchè Noceto-Manghi.

 

Under   16 F (gruppo 90/91 Bovio):

1°   classificata: ORO

Un anno da incorniciare: si   poteva immaginare di essere competitivi, ma non di vincere con relativa   facilità a Parma e soprattutto di crescere così tanto, nonostante il livello   dei campionati provinciali sia infimo e poco qualificante, che spesso faccia   perdere tempo. La crescita è tanto evidente che già nella serie C del   prossimo anno la società vuole inserire diverse giocatrici, per poi aspettare   l'anno successivo per completare il cambio generazionale della prima squadra.   Anche il divario tecnico con formazioni fuori provincia è stato colmato, come   dimostrano i diversi tornei a cui la società ha partecipato: vittorie con   Piacenza, gioco alla pari con Reggio, sconfitte dall'Anderlini (nel secondo   set 23 - 25!, poi argento alle finali nazionali!!) Mister Bovio ringrazia le   ragazze per lo splendido anno trascorso, per la continuità che hanno mostrato   nel venire ad allenarsi fino al 10 giugno in palestra alternandosi sia con le   ragazze della C, oppure diventando un esempio da seguire per le più giovani   dell'U14, in pratica sono diventate l'anello di congiunzione tra la prima   squadra e il futuro; la formazione è maturata sotto tutti i punti di vista:   fisicamente, tecnicamente, tatticamente e mentalmente.

Oltre alla vittoria dell’under   16, lo stesso gruppo ha in pratica trionfato nella terza divisione, così   nella stagione 2006-07 le ragazze si potranno cimentare in un campionato di   un livello tecnico superiore alla terza.

 

Under   14 (gruppo ’92 Bovio):

1°   classificata, primo ORO per le 92

Un altro trionfo della squadra   allenata da Federico Bovio. Se lo scorso anno erano state sconfitte dalla   Coop Argento nella finalissima, quest'anno la Coop ha subito la dura legge   del più forte, portando a casa tre netti 3 a 0, prima le due gare del girone e poi la finalissima. Un   gruppo che si è sempre impegnato tantissimo, che ha lavorato duro tutto   l'anno credendo da subito nelle possibilità di vittoria finale: una sola   sconfitta, quella con il Giovolley, poi campione regionale e secondo in   Italia, anche Piacenza battuta, e soprattutto molte ragazze migliorate con   possibilità di fare bene anche nei prossimi anni. Mister Bovio ringrazia   anche le ragazze dell'under 14 per lo splendido anno. Brave e seguite   l'esempio delle vostre U16, con cui già a fine anno avete iniziato ad   allenarvi.

  

Giochi   della Gioventù: 1° classificata

Dopo anni, grazie ad una   formazione che in parte ricalca quella dell'U14, la prof Marchesi,   vince il titolo provinciale dei Giochi della Gioventù. Qui trovano spazio con   continuità la Razzino e la Calestani, e mettono in mostra il loro   miglioramenti. Sarà ancora Reggio, come per l'U14 a fermare la corsa verso i   regionali.

 

Under   14M: 1° classificata

Grazie all'Sc Parma il gruppo  del San Benedetto U14 sponsorizzato da Consigli Associati ha potuto allenarsi   con regolarità, sfruttando gli allenamenti misti prima con le U14 e poi con   le U16 i ragazzi allenati da Bovio sono cresciuti e hanno dominato il loro   campionato senza mai perdere una gara. Grande prova anche contro la forte Copra Piacenza,   fisicamente più forte e vinta con un tiratissimo 3 a 0. Nulla da fare, ma   comunque sconfitti con onore, con Modena, futuri campioni d'Italia. Bravi.

 

Under   13: 3° classificata

Un gruppo nuovo, con molte   ragazze U12; sicuramente la   Paola Marchesi non poteva ottenere risultati migliori; ha  saputo dare un'impronta alla squadra e avvicinare alla pallavolo, come ogni   anno fa, tante ragazzine, che poi sicuramente continueranno a crescere nei   prossimi anni dando soddisfazione alla società

 

CSI   Giovanissime: 1° classificata

Con il gruppo dell'U13 la prof Paola Marchesi   ha vinto dominando il campionato giovanissime del CSI. Sabato 10 giugno sono   state premiate insieme alle juniores nella solita festa di fine anno che il   Centro Sportivo Italiano organizza.

Il gruppo del CSI Giovanissime   ha lo scopo di far avvicinare tante ragazzine alla pallavolo, di far giocare   e divertire tutte, creare il movimento che poi sarà la base delle future   squadre della società.

 

CSI   Juniores: 1° classificata

Quasi senza accorgersene,   poiché inseriti nel girone con squadre più grandi che partecipavano al   campionato del CSI in un'altra categoria, il gruppo allenato da Vito ha vinto   il campionato juniores del CSI e sabato 10 giugno è stato premiato a   Basilicagoiano. Anche queste ragazze meritano una maggior attenzione, perchè   ci sono alcuni buoni elementi che hanno sicuramente margine di crescita, come   Giberti, Talignani, Venusti e Terbonati.

 

Programmazione  2006-07:

 

Dopo questo splendido biennio,   la società vuole continuare sulla medesima strada, incentivando il lavoro sul   settore giovanile, grazie alla valorizzazione dei propri allenatori e alla   crescita tecnica, tattica, fisica e mentale delle proprie atlete, ma   soprattutto iniziando ad inserire progressivamente il frutto del lavoro di   questi anni in prima squadra.

 

La serie C parte   dal nuovo tecnico    Francesco Imperatrice, che dopo la splendida promozione con   la prima divisione dovrà dirigere la prima squadra, con lo scopo di far   crescere atlete ancora inesperte di categorie regionali, insieme ad altre   atlete più anziane. Ecco che la società ha riconfermato la regista Copelli,   insieme alle schiacciatrici Agnetti e Magri (84), che insieme all’arrivo   dalla serie D del Sorbolo (via Fraore) dell’opposto Isabella Cattani, sono le   più esperte del gruppo. E’ rimasta la Michela Delmonte   (85), che ricoprirà il nuovo ruolo di libero, dalla prima divisione ci   saranno la seconda palleggiatrice Erika Fornari (82), le centrali Angela Medioli   (81) e Katia Davoli   (86) e la    schiacciatrice Irene Lapetina (87), direttamente dall’under   16 vengono inserite altre due promettenti atlete, la centrale Anna Chiara   Orlandini (91) e la schiacciatrice Sara Bertinelli (90). Completa   l’organico il gradito ritorno, dopo due anni di prestito al Cus Parma in   serie D la    schiacciatrice Chiara Mancini (87). Ad aiutare Imperatrice   ci sarà Ravo Vito.

 

Dietro alla serie C continuerà   il lavoro Federico   Bovio, che terrà il resto dell’under 16 dello scorso anno (Martini S.,   Campanini, Scarpetta, Passani, Paradisi, Conti e Cantadori) con una parte   importante dell’under 14 dello scorso anno (oltre a Malori Scauri, Ferrari e   Martini E., verranno inserite il libero Ronchini e le schiacciatrici Bezza e   Massera). Con l’arrivo di Davoli Ursula, questo primo gruppo farà la seconda   divisione, dopo la splendida promozione dalla terza dell’anno precedente,   oltre ai campionati di categoria under 18 e under 16. Lo scopo primario sarà   quello di far crescere le giocatrici più esperte al punto da poterle inserire   l’anno successivo in prima squadra, far migliorare le più giovani sfruttando   la compagnia e gli insegnamenti delle più grandi e essere il più competitivi   possibile nel campionato U16.

 

Il campionato U16 verrà giocato   da gran parte delle ragazze di questo gruppo, completato da altre ragazze che   Federico terrà in un secondo gruppo, formato dall’altra parte dell’U14 dello   scorso anno, con atlete del gruppo del CSI Juniores dell’anno precedente.   Questo secondo gruppo affronterà le varie fasi del campionato del CSI   Juniores e Allieve; in questo modo tutto il gruppo riuscirà a trovare il loro   spazio, divertendosi e crescendo tecnicamente.

 

Come da sempre i gruppi di   Federico saranno mobili, pertanto a rotazione atlete del secondo gruppo si   alleneranno con le atlete del primo gruppo, se non altro per il motivo per   cui nei campionati di categoria (U16 e U18) i due gruppi saranno mescolati. Gli   obiettivi di questo secondo gruppo sono: provare a recuperare alcune atlete   che negli anni passati non hanno mai avuto tante attenzioni tecniche, far   crescere l’altra parte del gruppo del 92, che non troverebbe spazio nel primo   gruppo, preparando l’under 16 dell’anno successivo, lottare per vincere il   campionato del CSI.

 

Dietro a questi due gruppi ci   sarà un forte gruppo U14 allenato da Massimo Fava. Questo gruppo del 93 è un   gruppo potenzialmente forte, con alcune atlete interessanti fisicamente. Per   crescere maggiormente il gruppo di Fava verrà iscritto anche al campionato   U16.

 

Al campionato Under 14 verrà   iscritta anche un’altra formazione dell’Sc Parma, formata principalmente da   atlete U13 (del ’94), allenata direttamente da Federico Bovio, che   cercherà di far esperienza per poi essere competitiva il più possibile nel   proprio campionato U13.

 

Come al solito, dietro a tutte   queste squadre ci sarà il lavoro oscuro, ma fondamentale della prof. Paola   Marchesi, che oltre a coordinare l’intero settore giovanile, gestisce i   gruppi dell’avviamento, partecipando all’U12, ai tornei di minivolley, ai   Giochi della gioventù e al CSI giovanissime.

 

RISULTATI 2006-2007:

 

 

SERIE C

 

Si sapeva che sarebbe stato un   anno difficile, ma non si poteva immaginare certo che terminasse con una   retrocessione e soprattutto la progressiva perdita di diverse atlete, la cui   rinuncia non ha certo aiutato il tecnico Francesco Imperatrice, costretto a   lavorare spesso con numeri ridottissimi e a giocare con ragazze improvvisate   in ruoli differenti.

LA prima a smettere è stata   Angela Medioli, poi sono venute meno Irene Lapetina e Chiara Mancini (che ha   avuto anche diversi problemi fisici). Per alcuni mesi è mancata anche Chiara Orlandini per   un grave infortunio; hanno avuto poi problemi vari sia la regista Copelli   che la centrale    Davoli.

In pratica l’anno si è concluso   con Erika Fornari   al palleggio, Isabella Cattani opposta, Agnetti e Magri in banda, Bertinelli   e Del Monte al centro e Orlandini, una volta rientrata, unico cambio: è   arrivato pertanto un 14° posto che ha lasciato l’amaro in bocca…

 

 

2   DIVISIONE (gruppone U16/18: 90-91-92 Bovio):

Due   anni di solo vittorie: 32 su 32 e doppia promozione

 

Dopo la promozione dell’anno   precedente dalla terza divisione, lo stesso gruppo senza Orlandini e   Bertinelli passati in C e Paradisi, che ha smesso di giocare per cronici   problemi di salute e con l’inserimento di 3 ragazze più giovani, cioè del 92   (Bezza, Massera e Ronchini, che si sono aggiunte a Ferrari, Malori Scauri e Martini,   già del gruppo dall’anno precedente), ha affrontato sotto la guida tecnica di   mister Bovio oltre ai campionati giovanili under 16 e under 18, anche il   campionato di seconda divisione. Il gruppo era quello indubbiamente più   giovane di tutto il campionato, infatti vi erano sei under 15 (Martini E.,   Ferrari, Bezza, Malori Sacuri, Ronchini, Massera), tre under 16 (Martini S.,   Campanini e Scarpetta) e quattro under 17 (Passani, Conti, Cantadori,   Davoli), ma il lavoro svolto è stato buono e proficuo, nonostante in alcuni   periodi dell’anno le tre partite alla settimana impedissero lo svolgimento di   un numero tale di allenamenti necessari per la crescita tecnica, ma terminati   i campionati giovanili, nell’ultima parte del campionato di divisione si sono   potuti vedere i grossi progressi fatti. Se a inizio anno la squadra doveva   faticare per vincere in divisione e appena faceva qualche cambio perdeva   regolarmente set in giro, nel girone di ritorno le vittorie sono arrivate   senza faticare, con tre a zeri netti (tranne la vittoria al quinto set con la   Coop, una volta raggiunta già la matematica promozione, in una partita   particolare) e in cui in ogni partite si riusciva a vedere fin tre 92   contemporaneamente in campo, senza ugualmente perdere set.

Alla fine ne è scaturita una   serie di 18 vittorie in altrettanti incontri, con solo 6 set persi; sommate alle vittorie dello scorso anno in   terza, il gruppo ha fatto 32 vittorie su 32 incontri, raggiungendo la doppia   promozione dalla terza divisione alla prima divisione. Ottime cose si   sono viste soprattutto per la crescita della Passani (321 punti, una media di   18 punti a gara !) e di Elisa    Martini, che da metà anno ha in pratica giocato titolare in   tutti i campionati, nonostante fosse un dicembre 92 !!!

 

 

UNDER 18 (gruppo 90-91-92 Bovio):

una marcia trionfale: ORO

 

Era il campionato dove si   prevedeva il dominio dell’Albero del Volley e la pericolosità della Coop,   invece è stata una marcia trionfale del gruppo Sport Club Parma. Fin dal   girone iniziale si è visto che l’Sc Parma poteva dire la sua, soprattutto   dopo aver visto almeno una volta tutte le contendenti alla vittoria finale   (Coop Arcobaleno, Cariparma e Cariparma Glicine). La terza fase della regular   season ha confermato la crescita del gruppo, con il primo posto dopo il   doppio confronto con tutte le altre tre pretendenti alla vittoria finale. I   play off sono stati una conferma: prima la doppia vittoria in semifinale con   il Cariparma, vittorie molto nette, più di quello che si potesse aspettare,   poi il trionfo nella finale con la Coop, un trionfo meritato e ottenuto   giocando con grande lucidità, ordine e acume tattico.

 

 

UNDER 16 (gruppo 91/92 Bovio):

L’ORO che ci si aspettava

 

Avendo vinto negli ultimi due   anni l’under 14, si poteva immaginare lo Sport Club Parma protagonista in   questa categoria, anche se però si doveva temere la selezione del 91   dell’Albero, frutto dell’unione di più gruppi e la forza della Coop, che   aveva sicuramente la coppia di schiacciatrici più forti del campionato.

La superiorità tecnica dell’Sc   Parma è comunque emersa, nonostante solo Campanini e Martini S. fossero   realmente under 16, mentre le altre titolari (Martini E., Bezza, Ferrari,   Malori Scauri e Ronchini) e i vari cambi (Massera, Azzali, Manfredi, Ferroni,   Scarpetta 91)   fossero praticamente tutte U15. Inoltre dopo aver condotto tutto l’anno in   testa alle classifiche, arrivando primi in regular season, l’Sc Parma ha   vinto i play off con le giocatici più prestigiose in non perfette condizioni   fisiche e questo sottolinea come realmente il gruppo SPORT CLUB PARMA fosse   realmente il migliore di Parma

 

 

UNDER   14: (gruppo 93 con Fava)

Un ORO   più sofferto del previsto

 

Il gruppo 93 allenato da Massimo Fava è un gruppo   con ottime prospettive, con alcune atlete di buone potenzialità, che da   alcuni anni lavoro sodo. Quest’anno erano le super favorite per la vittoria   finale del campionato provinciale e alla fine hanno sofferto questa pressione   più del previsto, anche perché l’assenza nella finale di Anna Fornaciari ha   tolto un elemento importante e un punto di riferimento alla squadra. La   vittoria al quinto set con le brave ragazze della Coop Blu alla fine è stata   vissuta come una liberazione e come la giusta consacrazione di un anno di   lavoro. Brave le bande Levati e Contini (94!), che spesso hanno risolto la   situazione con ottime battute… preziosissime Donelli e Tirindelli, le due   alte palleggiatrici, che hanno fatto diversi punti a muro e di seconda   intenzione.

 

 

UNDER   13 (gruppo 94 con Bovio)

ORO ai   provinciali e ARGENTO ai regionali.

 

Splendido in tutti i sensi il   gruppo 94 dello Sport Club Parma. E’ un anno fortunato in casa Sport Club   Parma, dove vi sono circa una trentina di ragazze, che sono state divise in   due gruppi, l’Sc Parma CERVE allenato da Bovio e l’Sc Parma PORTE E FINESTRE   della Paola. I due gruppi sono cresciuti tantissimo, tanto da arrivare   entrambi in semifinale e scontrarsi tra loro. Poi il gruppo dell’SC PARMA   CERVE, che era quello che già l’anno prima aveva fatto più lavoro con la   Paola, ha proseguito il cammino vincendo la finale con la Coop Rosa, ma   soprattutto proseguendo il cammino in regione. E’ l’unico gruppo della società che non si è fermato dopo il primo   ostacolo ed è arrivato dritto alle finalissime regionali, dove ha vinto con   il forte Mirandolo, prima di cedere 2 a 1 con Bologna. E’ arrivato un argento a livello regionale che premia l’ottimo lavoro   della Società e del tecnico Bovio. Il gruppo presenta alcuni elementi   interessanti e futuribili, sia per discorso fisico che tecnico: dai   “centrali” Ferrari (180 cm)   e Di Nunzio, alle schiacciatrici Massera, Contini e Camera, alla regista   Bertinelli.

 

 

UNDER 12 (gruppo 95 della prof Marchesi)

Un buon bronzo

 

Il gruppo più giovane della   società sotto le cura della Paola è cresciuto notevolmente ed è riuscito a qualificarsi   per le final four dell’under 12, dove è stato eliminato in semifinale dalla   Coop Verde. Il bronzo è comunque un ottimo punto di partenza per un gruppo   giovane che ha appena iniziato a lavorare; se sono rose fioriranno.

 

 

CSI JUNIORES

Oro anche per il Cerve SC Parma

 

Oltre   ai campionati di federazione la società ha presentato al via anche un gruppo   di under 18/16 al campionato del CSI. Il gruppo, sponsorizzato dalla CERVE,   ha visto una crescita continua e progressiva ed è riuscito a togliersi la   soddisfazione di vincere il proprio campionato, nonostante la giovane età, in   quanto molte erano le U15 che poi completavano il gruppo U16 per le partite   di campionato. Ecco che vi erano sempre interscambi tra i due gruppi di   Bovio, in modo da tenere tutti uniti al progetto SC Parma.

 

 

BEACH VOLLEY

 

Da   alcuni anni in estate alcune ragazze fanno parte del progetto giovani di   beach volley, che proprio questa estate ha preso il volo. Si vuole solo   ricordare i risultati più prestigiosi delle proprie ragazze: prima nel Trofeo   delle Province, Sara    Martini e Chiara    Passani, hanno avuto la meglio contro tutte, giocando il   miglior beach visto nel campionato e meritando l’oro. Poi, molto più   difficile per il livello tecnico delle avversarie, Conti e Passani, hanno   vinto il titolo regionale U19, qualificandosi per le Finali Nazionali di   categoria; alla fine è arrivato un ottimo settimo posto, che paga dei   sacrifici estivi le ragazze e il tecnico Bovio. Inoltre così le ragazze non   hanno sfigurato di fianco ai mostri sacri di Pisseri e Frazzi, campioni non   solo regionali, ma vincitori del loro secondo scudetto consecutivo in U19,   dopo il Trofeo delle Province, il Trofeo delle Regioni (cioè lo scudetto U18)   e il quinto posto agli Europei con la maglia azzurra.

 

 

Programmazione 2007-2008

 

Dopo gli strepitosi successi in campo giovanile degli ultimi due anni la società vuole continuare a lavorare sul proprio settore giovanile.

  Nella nuova serie D si vuole dare la possibilità a tutte le under 18 di crescere e confrontarsi con un campionato regionale; in pratica il gruppo che negli ultimi due anni ha fatto i campionati under 16 e 18 e quelli di terza e seconda divisione, è stato promosso in blocco in serie D, rispettando la programmazione triennale che la società aveva imposto a mister Bovio: ci saranno quindi direttamente dal settore giovanile e ancora tutte in età per sostenere l’U18 Elisa Martini, Chiara Passani, Federica Campanini, Francesca Conti, Camilla Cantadori, Sara Bertinelli, Sara Martini e la nuova arrivata dall’Albero del Volley il libero Laura Tagliavini. A completare questa giovane rosa sono state scelte persone mature, con una sensibilità tale da potersi affiancare alle giovani, in un mix che non è sempre facile: ecco l’arrivo da Montecchio di Laura Rosi, i rientri di Sara Girometta, Ilaria Spartà e Roberta Menabeni e l’arrivo all’ultimo di Gabriella Caputo Gagliani dall’Alga.

Il gruppo si è trovato da subito molto bene e sotto la guida del duo Bovio-Ziliani dovrà percorrere la sua strada di crescita complessiva.

Il primo obiettivo, quello più difficile, sarà quello di far maturare a livello di comportamento le giovani, staccarle dal contesto dei campionatini giovanili provinciali e farle capire che ora si trovano nel mondo delle adulte, con un campionato regionale dove nessun ti regala niente; farle maturare significa farle venire in palestra con la volontà di lavorare sempre per crescere tecnicamente in modo individuale e mettere a disposizione della squadra i miglioramenti individuali, lavorando come vere professioniste senza  perdere tempo in chiacchiere, pensieri, scuse e altro.

Poi mentre si cerca di creare una mentalità di squadra adulta, si vuole poter continuare il lavoro tecnico, cosa che si può fare solo se tutte sono sempre disponibili ad ascoltare e a fare le richieste degli allenatori. Affrontare le difficoltà tecniche evidenti in un campionato nuovo e più impegnativo, per poter continuare la crescita individuale necessaria ad ogni atleta.

La società vorrebbe ottenere il prima possibile la salvezza, obiettivo dichiarato a fine agosto, cercando di far fare esperienza alle proprie atlete e capire quindi su chi puntare anche per il futuro.

Per quanto riguarda il campionato under 18 l’unico ostacolo in campo provinciale per una conferma sarà la Cariparma e la società non nasconde di sentirsi all’altezza per la riconferma, anche se il primo obiettivo deve rimanere la salvezza della D.

Dietro alla serie D vi sarà una prima divisione forte, ma allo stesso tempo giovane; Francesco Imperatrice avrà a disposizione l’U16 (l’intero gruppo 92 ricompattato), rinforzato in prima divisione dalle tre ragazze rimaste dalla serie C dello scorso anno: la regista Erika Fornari, la schiacciatrice/opposta Elena Magri e la centrale Michela Delmonte. Il compito delle tre meno giovani sarà quello di alzare il livello tecnico e di esperienza delle giovani, per poter lottare per uno dei quattro posti dei play off e  per poter permettere a Bezza, Ferrari, Massera, Azzali, Malori Scauri e Ronchini di crescere tecnicamente. In under 16 non si nasconde la possibilità reale di confermarsi tranquillamente campioni provinciali, ma anche l’obiettivo di dare spazio ad alcune atlete (Manfredi, Ferroni, Razzino e le stesse Massera. Azzali e Malori Scauri) che in prima divisione giocheranno meno.

Quest’anno oltre alla prima divisione la società ha iscritto la propria under 15, allenata sempre da Massimo Fava, al campionato di terza divisione. Il gruppo è in un anno di transizione, ossia il primo anno di scuola superiore, il primo anno di under 16, quindi bisognerà cercare di lavorare al meglio per non perdere le forti potenzialità che alcune ragazze del gruppo hanno sicuramente. Anche fisicamente la società non nasconde di contare per il proprio futuro su alcune di queste ragazze e quindi verranno sempre seguite con cura, facendole crescere sotto più aspetti: tecnico e tattico, ma anche di comportamento, cercando poco alla volta di abituarle a maturare… Non si nasconde in società il desiderio di vedere nella finale under 16 un derby tra le proprie formazioni.

Dietro al bel gruppo 93 dell’U15, vi sono due altrettanti bei gruppi dell’under 14: il numeroso e promettente gruppo del ’94, una trentina di ragazze divise in due gruppi, che sotto gli occhi attenti di Bovio e Marchesi stanno crescendo. La società punta molto sulla crescita tecnica di questo gruppo, perché insieme al gruppo 93 potrebbe essere fra tre o quattro anni l’ossatura della squadra maggiore, pertanto, anche se ci si aspetta la vittoria del titolo provinciale, dove dovrà vedersela con Energy (una selezione fisicamente validissima !!!) e Coop Rosa (meno forte fisicamente ma da anni insieme), la società vuole vedere crescere i propri frutti: tanto lavoro tecnico, ma anche fisico e tattico.

Lo Sport Club Parma come sempre non finisce con l’U14, ma vi sono anche le U13 e le U12, seguite direttamente dalla Paola Marchesi, che si fa aiutare anche dalla Daniela Marchesi, dalla Sara Girometta e ogni tanto con le U13 da Federico Bovio. Il lavoro è ancora tanto e il primo obiettivo è quello di avvicinare tante ragazze nel modo migliore alla pallavolo; fare amare alle ragazze questo sport e poi dare a loro i primi mezzi tecnici per affrontare uno sport difficile come il volley.

 

RISULTATI 2007-2008:

 

 

DON   CAVALLI

Ai   Giochi della Gioventù:

CAMPIONE   PROVINCIALE E VICE CAMPIONE REGIONALE

 

La   squadra dei Giochi della Gioventù era composta totalmente dalle ragazze   dell’U14; purtroppo per la ristrutturazione interna della Don Cavalli, la Scuola Media Puccini   si è staccata dal comprensorio Don Cavalli/Montebello e la brava Marianna Ferrari   ha dovuto fare i giochi della gioventù con la Puccini (regolarmente battuta   dalla Don Cavalli) lasciando senza una pedina fondamentale la Don Cavalli, che   però ha trovato in Di Nunzio, Errichiello, Anella e nella universale Trezzi   le giuste giocatrici pronte a giocare al centro. In regia c’era sempre la brava Elisa Bertinelli,   con l’aiuto di Zavaroni, nel ruolo di schiacciatori si sono alternate   Massera, Contini, Cacciani, Camera, Tarasconi e si è sempre unita con loro   Mariavittoria Fantini, del gruppo dell’Sc Parma Blu. A Parma la Don Cavalli non ha   trovato rivali, ed è stato una formalità laurearsi campione provinciale;   nella fase interprovinciale, dopo tanti anni una squadra di Parma passa,   battendo sia Reggio, che Piacenza (Rivergaro) e qualificandosi per le finali   regionali, disputatesi il giorno prima del Trofeo delle Province. Nelle   finali regionali la Don    Cavalli ha vinto facile con la squadra della Romagna, poi,   dopo un match soffertissimo, ha perso 2-0 25-23 26-24 con Bologna. Alla fine   soddisfazione per l’argento in Emilia Romagna, ma un po’ di rabbia per aver   buttato via una possibilità forse irrepetibile di qualificarsi per le Finali   Nazionali; alla fine poi si è venuti a sapere che Bologna ha vinto lo   scudetto dei Giochi della Gioventù e questo se da un lato da maggior onore   alla Don Cavalli, dall’altro aumenta le recriminazioni e la rabbia per aver   perso un’occasione d’oro, ma è giusto vedere il mezzo bicchiere pieno e   complimentarsi con questo splendido gruppo.

 

 

L’SC   PARMA AL TROFEO DELLE PROVINCE:

Elisa Bertinelli, Bianca    Contini, Alice    Massera, Caterina Errichiello, Marianna Ferrari e Federico Bovio nella   Rappresentativa Provinciale femminile

arrivata quarta al Trofeo delle Province

 

Come   da diversi anni lo Sport Club Parma è la società con il maggior numero di   atlete rappresentate nella selezione provinciale. Per questione di   regolamento solo cinque atlete della stessa società possono essere convocate   e l’Sc Parma anche nel 2008    ha inserito cinque sue atlete nella lista: la regista Elisa Bertinelli,   le centrali Marianna    Ferrari e Caterina Errichiello, le schiacciatrici Alice Massera e Bianca   Contini. Sempre per regolamento della stessa società possono essere schierate   in campo tre atlete e nella prima fase di qualificazione è obbligatorio far   giocare un set completo ogni atleta della rappresentativa, ed ecco che dalla   prima all’ultima gara della manifestazione sono sempre rimaste in campo tre   giocatrici della società e dalla seconda fase, quando comunque non vi era   sempre l’obbligo di far giocare tutta la rosa, la regista titolare   inamovibile della rappresentativa provinciale è stata Elisa Bertinelli,   capitano dell’Sc Parma U14F e si sono alternate Contini e Massera nel ruolo   di schiacciatrici e Errichiello e Ferrari al centro.

Alla   fine il contributo portato dalle ragazze dello Sport Club Parma è stato   decisivo per la qualificazione storica per Parma nel femminile in semifinale   con Modena. (Vittoria con Ravenna e sconfitta con Bologna, alla fine campione   regionale al quinto set su Modena; per quoziente punti Parma è stata   ripescata come miglior seconda e insieme alle tre vincitrici dei tre gironi   si è qualificata per le semifinali). Nella semifinale, dopo un primo set   condotto sempre in testa, trascinate da una grandissima Caterina Errichiello,   che proprio con la selezione provinciale ha avuto il suo primo palcoscenico   importante per mettersi in mostra , Parma cede ai vantaggi e da lì crolla   psico-fisicamente nel secondo, lasciando strada libera a Modena, che poi farà   sudare più del previsto la super favorita Bologna. Nella finale terzo quarto   posto Parma cede sempre di misura con Reggio. Sfumato quindi il bronzo e   addirittura l’accesso in finale, rimane la consapevolezza di essere cresciute   come movimento complessivo e l’onore di essere al fianco di Bologna, Modena e   Reggio, ossia il meglio della regione e tutto questo grazie anche alle   ragazze dello Sport Club Parma. Oltre alle fantastiche cinque atlete la rappresentativa   era completata anche dal tecnico Sport Club Parma Federico Bovio,   che è stato il vice-allenatore di Augusto Sazzi con la Rappresentativa    Provinciale femminile, in più, sempre come vice, ha   raggiunto l’argento con la Rappresentativa maschile.

 

 

SC   PARMA U14F (gruppo 94 con Bovio)

CAMPIONE   PROVINCIALE U14F

TERZE   NEL CAMPIONATO PROVINCIALE U16F

 

Il   gruppo 94, oltre a portare spolvero alla Rappresentativa Provinciale e alla   Scuola Media Don Cavalli, con il titolo provinciale e l’argento regionale, ha   confermato le proprie qualità vincendo facile l’oro provinciale. Peccato che   nella fase regionale, inserito in un girone a quattro terribile con Piacenza,   Reggio e Anderlini Modena, non sia riuscito a passare e ripetere i risultati   dell’anno precedente. Infatti in regione è arrivata la vittoria con Piacenza,   ma nella partita probabilmente decisiva in casa propria con Reggio, e ragazze   hanno giocato veramente contratte e impaurite e sono state messe sotto in   ricezione dalla bella battuta flot di Reggio, ma soprattutto non sono   riuscite a trovare la solita continuità in attacco anche per merito   dell’ottima difesa di Reggio. Ecco che giocando probabilmente al 70% scarso   delle proprie possibilità ne è uscito uno 0-3 22-25 23-25 22-25 che lascia   l’amaro in bocca, soprattutto per il fatto che proprio Reggio poi è passata   come miglior seconda e nonostante la sconfitta pronosticabile con Anderlini   si è qualificata per le finali a quattro regionali, con le due super   corazzate di Bologna. Allo Sport Club Parma sarebbe piaciuto molto   confrontarsi ancora una volta con Bologna, per dare alle proprie ragazze la   possibilità di crescere giocando più partite con squadre più avanti e forti;   ci riproveranno nei prossimi anni.

Oltre   ai risultati sportivi, va comunque ricordata la grande crescita tecnica del   gruppo, crescita confermata anche dai risultati nel campionato provinciale   under 16: nella prima fase l’U14 batte fin da subito la Coop Blu U15, oltre   all’Energy U14 e Sorbolo, qualificandosi fra le migliori otto sulle venti   squadre iscritte alla regular season.

Nella   seconda fase under 16, l’Sc Parma U14 ribatte la Coop Blu U15, batte   Traveretolo U16 e perde solo con l’Sc Parma U15 di Fava, qualificandosi al   girone finale a quattro. A questo punto in pratica sulle venti squadre under   16 iscritte a inizio stagione, dopo due fasi a gironi di gare di solo andata,   l’U14 viene inserita nel girone finale a quattro con Fontanellato e con le   altre due formazioni dello Sport Club Parma, che erano ancora imbattute,   l’U15 di Fava e l’U16 di Imperatrice. In questo girone (terza fase di regular   season) l’U14 di Bovio perde tutte e sei le gare (si è giocato infatti con la   formula di andata e ritorno per fare più partite con le squadre del proprio   livello), ma sfrutta al meglio queste gare per crescere (inoltre bisogna   sottolineare che nel campionato U16 la centrale Errichiello   e la banda Contini   non giocavano con l’U14 ma con l’U15, quindi ancora più merito al gruppo U!4   per l’impresa di arrivare quarte dopo la regular season). Dopo la regular   season da regolamento la Coop    U16, che aveva partecipato al campionato regionale   d’eccellenza, viene inserita come testa di serie numero tre e così l’U14   scala al quinto posto: partono i play off per il titolo provinciale e l’U14   si riconferma squadra meritevole dei primi posti. Nella prima giornata   elimina il Montebello, testa di serie numero venti, negli ottavi elimina   Basilicagoiano, testa di serie numero dodici e nei quarti rincontra, in una   doppia sfida di andata e ritorno quel Fontanellato U16 con cui un paio di   mesi prima non aveva mai vinto un set. Ora l’U14 di Bovio è cresciuta molto   in battuta-ricezione e riesce a giocare anche contro le più grandi, gioca   forse le sue migliori partite dell’anno, ordinatissima in difesa e pungente e   precisa in contrattacco, mostrando tutti i suoi pregi e caratteristiche e   riesce a vincere entrambe le sfide, lasciando in giro solo un set. Ecco che   l’U14 si qualifica anche in under 16 in semifinale e qui però incontra le   favorite dell’U16: rispetto al girone anche qui la partita è più equilibrata   e le piccole riescono a mostrare la loro crescita e perdono sì 3-0, ma   arrivano sempre vicino a quota venti.

Alla   fine terzo posto insieme alle cugine dell’U15, senza disputare la finale per   il bronzo in quanto l’U15, per motivi fisici non aveva l’organico a   disposizione, ma soprattutto la consapevolezza di essere cresciute molto   tecnicamente e tatticamente.

 

 

SC   PARMA

CAMPIONE   PROVINCIALE 3 DIV F (gruppo 93 di Fava)

 

Lo   Sport Club Parma U15 di Massimo    Fava nella stagione 2008, per poter confrontarsi anche con   squadre più grandi, oltre al campionato U16 ha giocato anche quello di terza   divisione; dopo un inizio traumatico, in cui sono arrivate quattro sconfitte   consecutive (solo alla fine si è visto che si avevano incontrato le prime   quattro della classifica), la squadra ha iniziato a carburare e a vincere,   qualificandosi ai play off come quarta. Nei play off viene inserita in un   girone duro con Fidenza, prima classificata, l’Alga e il Montebello; la   strada si fa dura perché dopo la vittoria con l’Alga arriva una sconfitta la   quinto set con il Montebello. La speranza di poter salire (la prima del mini   girone a quattro si qualifica con le altre due prime degli altri due gironi e   in pratica vengono promosse in seconda divisione) si riaccende dopo la   vittoria durissima con Fidenza al quinto set. Nel girone di ritorno vengono   liquidate Alga e Montebello e tutto dipende dalla sfida a Fidenza; nel   frattempo però arriva una tegola, durante le semifinali U16 con la Coop Argento, la regista Maria Tirindelli   si infortuna e quindi, visti i già numerosi problemi di un organico ridotto   ai minimi termini, la società provvede infiltrando nel gruppo di Fava, Elisa Bertinelli,   regista dell’U14 di Bovio, la centrale Marianna    Ferrari e la banda Alice Massera sempre dell’U14 (che si   uniscono a Contini ed Errichiello già stabilmente nel gruppo) e soprattutto   l’opposta dell’U18 Sara Martini.

Nella   partita decisiva a Fidenza, si parte con Bertinelli in regia, Elena opposta, Bianca e Giulia in   banda, Caterina e Virginia al centro; perso il primo set entra Sara Martini   come opposta, non molta utilizzata si perde anche il secondo set; nel terzo   entra anche Marianna al centro, riprende vigore Bianca e l'Sc Parma di Fava   ritrova fiducia e recupera in modo clamoroso una partita che sembrava persa,   guadagnandosi la promozione; bravissime tutte, ma un grazie ovviamente a   Bertinelli, la regista per l'occasione, alla Sara MArtini, che si è   inserita bene nel gruppo delle più piccole e Marianna, decisiva e che hanno   dato man forte a Bianca ed Elena, decisiva quando rientrata al centro, nella   seconda parte del match.

Vinto   il girone la promozione era matematica, ma a Noceto, sabato 24 maggio 2008 vi   sono state le finali di terza divisione, tra le tre vincitrici dei rispettivi   tre gironi. La formazione guidata per l'occasione dal duo FAVA-Bovio parte   malino con il Fraore nel primo set, poi trovati i giusti equilibri rulla il   Fraore negli altri due set e vince nettamente con l'Audax, dimostrandosi la   numero uno. Brave tutte: ELISA    BERTINELLI, SARA    MARTINI, GIULIA    LEVATI, BIANCA    CONTINI, ELENA AMBROGGI, CATERINA ERRICHIELLO,   MARIANNA FERRARI,   MARIA TIRINDELLI   (infortunata ma comunque sempre presente a fianco alla squadra, per sostenere   e aiutare le compagne); assenti per infortunio, ma importanti durante l'anno   Virginia e Anna; assenti Ilaria, Bisagni e Scioscioli. Sempre infortunata   Marta Cattabiani.

 

 

SC   PARMA

CAMPIONE   REGIONALE CSI U16F

 

Oltre   ai vari campionati Fipav, lo Sport Club Parma da anni è vicino al CSI e dopo   essersi qualificato con il gruppo U16 di Imperatrice nel girone di Parma per   le finali regionali, la società ha deciso di mandare il gruppo U15 di Fava   alla Fase Finale; grande soddisfazione per il doppio successo e la vittoria   finale

 

 

SC   PARMA U16F

CAMPIONE   PROVINCIALE U16F

 

Lo   Sport Club Parma si riconferma dominatrice assoluta del campionato U16 di   Parma piazzando ben tre squadre nei primi quattro posti: oro alla favorita   U16 di Imperatrice, in una strana finale, se non altro in quanto giocata durante   la settimana, senza Imperatrice, con la Marchesi in panchina e Bovio dietro a   dare suggerimenti. Le ragazze della società dimostrano nei primi due set di   essere più forti, con Irene e Francy in evidenza: equilibrio nella prima   parte del primo set, ma Sc Parma sempre avanti; nel secondo non c'è storia,   nel terzo sul 4-2 si infortuna Elisa Martini. Entra Bea Razzino e l'Sc Parma   continua a volare, andando avanti sino al 10-5. Poi cala la ricezione e di   conseguenza l'attacco non punge, la Coop difende e riesce a rimontare e   vincere il set. Il quarto set parte malissimo 0-5, poi un determinante turno   al servizio della Benedetta Bezza rida fiducia all'Sc Parma, che ribalta la   situazione sull' 11-5 e pian pianino chiude il conto. Peccato per gli   infortuni dell’U15, che ha ceduto in semifinale alla bella contro la Coop Argento U16,   altrimenti si sarebbe potuta vedere, come si sperava a inizio anno, una   finale tutta targata SPORT CLUB PARMA

 

 

SC   PARMA 1 DIV F (Imperatrice)

Prime   nella regular season.

Eliminate   in semifinale ai play off

 

Il   gruppo U16F allenato nella stagione 2008 da Francesco Imperatrice, con   l’inserimento di tre elementi di spicco come Elena Magri, Erika Fornari e Michela Delmonte,   provenienti dalla serie C del Bertozzi Medaglie dell’anno precedente, ha   sostenuto il campionato di prima divisione. L’obiettivo era quello di far   crescere le giovani 92, affiancandole con alcune ragazze di esperienza per   poter affrontare un campionato di prima; sicuramente durante gli allenamenti   il gruppo ha lavorato, in alcune partite anche le giovani hanno dovuto tirare   fuori del loro per riuscire a portare a casa la vittoria, ma con il senno di   poi bisogna ammettere che tutta la grossa responsabilità e peso di ogni gara   era sulle spalle delle tre esperte e forse questo a in parte frenato la   crescita di un paio di ragazze. A livello di risultati la regular season è   stata una marcia trionfala, ricca di vittorie e di belle prestazioni,   conclusa con il primato. Nei play off, la squadra ha perso lo smalto migliore   e in semifinale perde con un doppio tre a due dal Traversatolo, che poi   perderà malamente la finale provinciale dall’Alga, promossa quindi in serie   D.

 

 

SC   PARMA U18F (gruppo base della DF 90/91/92 Bovio)

CAMPIONE   PROVINCIALE U18F

 

L’obiettivo dell’U18 era la serie D, infatti tutta   la rosa era il gruppo base della D e spesso anche elementi fondamentali per   il successo. L’U18 è stato il momento di svago per alcune atlete che hanno   giocato meno in serie D: come Francesca Conti, capitano dell’U18 e cresciuta   molto durante la stagione proprio grazie alle ultime partite dell’U18; come Sara Martini, che ha   dovuto recuperare lentamente da un grave incidente in scooter, rientrando con   il gruppo fin da novembre, ma in pratica in forma solo con il nuovo anno;   come Camilla Cantatori, seria centrale/universale mancina, che ha sempre dato   tutto per i colori sociali della società.

La crescita di questo gruppo storico che con Bovio ha lavorato   tre anni, partendo dall’U15 e dalla terza divisione è sicuramente il successo   e il coronamento di un triennio pianificato e programmato dalla società, che   si era appunto dato l’obiettivo di portare più ragazze possibili in prima   squadra nell’ultimo anno di U18 e così è stato: l’intero gruppo U18 formava la serie D e   anche in serie D giocavano sempre titolari le due centrali (Bertinelli 90 e   Cantatori 90 si affiancavano a Campanini 91) e il libero Laura Tagliavini del   91 e la banda vicina Chiara    Passani 90 (top score della serie D insieme all’opposta   Menabeni e alla centrale Campanini); in pratica quattro titolari su sette   erano sempre U18, oltre ai vari cambi, dalla brava Elisa Martini 92, che   ha giocato diverse partite nel girone di andata sia da libero (ben cinque)   che da alzatici (in tre gare), prima di decidere di continuare solo con le   giovanili, dove ha vinto i titoli U16 e U18; alla centrale Cantadori, sempre   pronta a sostituire Bertinelli.

In U18 le ragazze si sono   confermate campionesse provinciali, senza mai perdere un set, vincendo la   finale con relativa facilità con l’Albero del Volley; la vera crescita però   si è vista nelle finali regionali, dove hanno vinto con Rivergaro e giocato   alla pari perdendo in quattro set dal Giovolley, formazioni incontrate anche   con la serie D. Qui   inoltre va anche detto che un po’ di sfortuna vi è stata: la forte centrale   Campanini è mancata per una distorsione alla caviglia due settimane, proprio   nelle due partite regionali under 18 (oltre alle due gare della D con Gonzaga   e Calerno che alla fine sono costate la non promozione in C) e l’opposta Sara Martini, nella sfida   decisiva con Reggio ha pensato bene di andare in gita, lasciando la squadra   in grosse difficoltà. La Campanini è stata sostituita dal duo Bertinelli e   Cantadori, che hanno giocato entrambe, dando il oro contributo soprattutto a   muro, visto che il peso offensivo della Campanini non poteva certo essere   sostituito (centrale sempre e regolarmente in doppia cifra….), mentre Sara Martini è stata   sostituita dalla giovane 93 Anna Fornaciari, che ha giocato con grandissima   attenzione la fase difensiva. Nonostante queste pesanti assenze, la super   prestazione di Conti (17 punti) e Passani (23), in pratica attaccavano solo   ed esclusivamente loro due in banda, ben servite dalla regista Elisa (con 10   punti all’attivo), ha permesso allo Sport Club Parma di vincere con   Rivergaro, grazie ai 30 punti di Passani, ma soprattutto di giocare la loro   miglior partita con il Giovolley, “rischiando” di vincere e passare in   semifinale con l’Anderlini… Una grande soddisfazione per il gruppo U18, che   ha coronato in modo magnifico un bellissimo triennio.

 

 

SC   PARMA DF (gruppone U18 di Bovio)

3   CLASSIFICATE

 

Bellissima stagione della serie   D del Bertozzi Medaglie: partite con   una rosa giovanissima risulterà la squadra rivelazione della stagione.

Tutte le otto under 18,   provenienti dai campionati giovanili e dai successi di terza e seconda   divisione, sono inserite nelle dodici della prima squadra.

La rosa viene completata   dall’esperta Ilaria Spartà in   regia, che era ferma da un anno, da Laura Rosi   dal Calerno nel ruolo di banda ricettrice, che negli ultimi tre anni aveva   giocato solo nel ruolo di libero e dall’opposta Sara    Girometta, rientrata dopo anni di prestito, in cui non   aveva trovato molto spazio; da Novembre, sempre nel ruolo di opposta è   entrata Roberta Menabeni, anche   lei ferma da un anno, che dopo un primo periodo di adattamento, ha trovato i   giusti automatismi risultando sempre decisiva.

La squadra è partita con l’obiettivo di provare a lottare per la   salvezza, pochi all’inizio avrebbero scommesso su di loro, ma non avevano   messo in conto il gran lavoro delle giovani nel periodo estivo, che anche   attraverso il Progetto Giovani di Beach Volley e al ritiro estivo, in pratica   non sono mai state ferme e si sono fatte trovare in agosto in piena forma;   sfruttando un inizio scoppiettante e l’esuberanza giovanile la squadra ha da   subito destato un’ottima impressione e sull’onda dell’entusiasmo è arrivata   ad ottenere quattro vittorie su cinque a inizio stagione, queste vittorie   hanno dato un minimo di tranquillità; nella seconda parte di novembre, fino a   metà dicembre la squadra ha perso la sua brillantezza, la Passani ha   risentito del super lavoro che era costretta a fare (una media di 22 punti   nelle prime cinque giornate !!!) l’inserimento della Menabeni ha rotto in un   primo momento gli equilibri che si erano trovati e la squadra sembrava poter   vacillare. Il gruppo è stato molto bravo proprio in questo frangente a non   mollare, in dicembre è stato sfruttato al meglio la pausa natalizia e alla   ripresa del campionato il Bertozzi ha destato da subito una gran bella   impressione, rullando in casa la forte Pallavolo Reggiana,   rimanendo nella scia dei primi posti…

Il gruppo è stato fantastico,   le ragazze hanno seguito mister Bovio e hanno dato una grossa soddisfazione   alla società, fino a trovarsi alla penultima giornata di campionato in corsa   per il secondo posto, nonostante due sconfitte nel girone di ritorno, in un   momento a loro favorevole, nelle due settimane in cui sono mancate per   infortunio Menabeni e Campanini con Calerno e Gonzaga, sconfitte alla fine   decisive… Alla penultima giornata l’Sc Parma si presenta da terza forza in   casa della seconda, che avrebbe potuto chiudere la questione promozione con   una vittoria su Parma; il Bertozzi compie l’ennesimo capolavoro e, perso il   primo set, vince in quattro set ai vantaggi, grazie all’apporto di tutta la rosa. Con la vittoria   sulla Pallavolo Reggiana, sconfitta in entrambe le sfide durante la stagione,   il Bertozzi si portava per la prima volta al secondo posto, con una sola   giornata al termine del campionato. A questo punto il secondo posto era   davvero alla loro portata, purtroppo l’SC Parma fallisce il rigore con un   bravissimo Cus Parma, che vincendo si è meritato la salvezza; la pressione si   è fatta sentire e purtroppo è mancata alla fine la ciliegina sulla torta che   avrebbe trasformato un’ottima stagione in una fantastica cavalcata.

Rimane comunque la   soddisfazione di aver creato qualcosa di impensabile a inizio stagione,   andando ben oltre ogni più rosea aspettativa; brave ragazze. !!!!

 

Programmazione 2008-09:

 

Per quello che riguarda la   pallavolo giocata, nella stagione in corso la società ha confermato Federico Bovio alla   guida della serie D, sponsorizzata ancora una volta Bertozzi Medaglie.   Dopo la bellissima stagione scorsa, diversi i cambiamenti in seno alla   squadra; per motivi di studio, per avere il tempo di terminare gli esami   a medicina e laurearsi, abbandona, almeno momentaneamente la pallavolo   giocata, la capitana, nonché unica regista del girone di ritorno dell’anno   precedente, Ilaria Spartà,   che lo scorso anno era stata una pedina fondamentale, oltre che per capacità   tecniche-tattiche, nel prendere per mano le giovani e aiutarle ad affrontare   l’avventura di un campionato regionale. Al suo posto la società punta   sull’esperta Erika    Fornari (’82), proveniente dalla prima divisione   dell’anno precedente con l’Sc Parma, ma che aveva già giocato l’anno prima   nella C dell’Sc Parma di Imperatrice e l’anno prima ancora aveva ottenuto la   promozione in serie D con la prima divisione di Imperatrice, sempre targata   Sc Parma; insieme ad Erika rientrano in prima squadra la banda Elena Magri   (’84) e la    centrale Michela Delmonte (’85), che per il   terzo anno faranno “trio” con l’Erika e che anche prima avevano fatto esperienza   in C con il Bertozzi Medaglie targato Luca Papotti. In regia, ad affiancare   Erika ci sarà la più giovane Cristina Bottioni (’88), in prestito   dall’Albero del Volley, proveniente da una stagione da dimenticare nella D di   Felino; insieme alla Cristina, sempre dall’Albero del Volley dopo un anno a   Felino arriva anche l’universale Giulia Negri (’87), che porta in dote   i suoi 183 cm   di altezza. Altra novità il rientro di Silvia Di Carmine   (’85), dopo diversi anni in giro a giocare in prima divisione; Silvia   ricoprirà sia il ruolo di schiacciatrice che quello di libero. Nel ruolo di   libero vi sarà la riconfermata Laura Tagliavini (’91),   che giocherà anche in U18, ancora in prestito dall’Albero del Volley, che   sembra voler aprire una porta verso eventuali possibili collaborazioni con   altre società ducali, per il futuro della pallavolo parmigiana. Altre   riconferme dello scorso anno saranno le due bande Chiara Passani   (’90) e Laura Rosi   (’78), il centrale Federica    Campanini (’91), all’ultimo anno di U18 e la forte   opposta Roberta Menabeni (’82).

Ripetere la bella stagione non   sarà facile, le difficoltà saranno mille, se non altro per due semplici   motivi: il primo motivo perché ripetersi non è mai facile e il secondo perchè   cambiando molto bisognerà che tutti lavorino fin da subito per trovare il   giusto equilibrio di squadra. Inoltre rispetto lo scorso anno le giocatrici   in estate sono rimaste più “ferme” e quindi si teme un tempo maggiore per   entrare in forma.

La società spera di poter   ugualmente rimanere tra le squadre di prima fascia e proprio per questo la   campagna acquisti è stata fatta per limare alcuni difetti emersi nella   stagione scorsa: troppe volte la panchina corta e ancora troppo inesperta,   non ha permesso grossi cambi, ecco che quest’anno non ci sono fuoriclasse, ma   non esistono titolari inamovibili: tutte dovranno guadagnarsi il posto con il   lavoro e tutte devono essere sempre pronte ad entrare in qualsiasi momento.

 

Dietro alla serie D vi sarà la prima   divisione allenata da Chiara    Ziliani: insieme alle otto giovani ragazze del 92 Bezza,   Massera, Azzali, Ronchini, Malori Scauri, Ferroni,   Razzino e Cattabiani (93), ci saranno Sara Martini   (’91), Camilla    Cantadori (’90), Sara Bertinelli (’90) e Sara Girometta (’85) provenienti   direttamente dalla serie D del Bertozzi.

 

La società quest’anno ha anche   la seconda divisione; qui scenderanno in campo le U16F,   allenate direttamente da Federico    Bovio: il gruppo è l’unione di due promettenti gruppi,   le migliori (o fisicamente o tecnicamente già avanti rispetto alle altre   provenienti dal numeroso e valido gruppo del 94) dell’U14F di Bovio dell’anno   precedente (Bertinelli, Massera, Ferrari, Contini, Errichiello e   Ricci, new entry dal San Polo, che ha conosciuto il resto del gruppo con   la selezione provinciale) con le migliori ragazze del 93 di Massimo Fava (Tirindelli,   Levati, Fornaciari, Donelli, Ambroggi)

La società non   nasconde di puntare molto per il futuro su questo gruppo   e proprio per questo la squadra parteciperà al campionato regionale   d’eccellenza, per incontrare le migliori formazioni e salterà le varie   gare del campionato provinciale, per poi, come il regolamento permettere,   scendere in gara per il titolo provinciale solo all’ultima fase. Sicuramente questi   campionati sono per il momento di un livello di difficoltà alto per il gruppo,   ma questo è l’unico modo per capire cosa queste ragazze potranno fare in   futuro; la società non chiede all’under 16 nessun risultato sportivo, ma   solo di lavorare e ancora lavorare: bisognerà prima di tutto diventare   una squadra sia dal punto di vista del gruppo (visto che si uniscono due   gruppi distinti, ma questo sembra già dal ritiro estivo ben superato) che   poi soprattutto dal punto di vista della mentalità (costanza negli   impegni e nell’impegno). A questo punto si potrà puntare su un lavoro   altamente qualitativo sotto gli aspetti tecnici, tattici e fisici.   Con molte ragazze inoltre si cercherà di valutare quale potrà essere il   loro ruolo per il futuro, quindi verranno allenate spesso in più ruoli,   in modo che a fine anno ogni atleta sarà in grado di poter fare tutto; questo   ovviamente richiede più tempo e i risultati non saranno immediati, ma la   società sa quello che vuole, l’allenatore idem, avendo fatto i programmi   tecnici con la società, l’importante che anche le ragazze condividano lo   stesso obiettivo di società e mister e che le ragazze vengano lasciate   lavorare con tranquillità, da genitori e società, indipendentemente dai   risultati sportivi stagionali. Ad aiutare Federico Bovio, vista   l’ultima rinuncia di Massimo    Fava per motivi di lavoro, ci sarà l’ex nazionale Gianni   Errichiello.

 

Dietro all’U16 di punta della   società ci sarà un altro gruppo molto importante e numeroso che in pratica è l’under   15 F.   Proprio perché il gruppo 94 dello Sport Club Parma era molto numeroso e con   tante ragazze promettenti, anche questo gruppo dovrà lavorare molto e la   società lo dovrà seguire da vicino; diverse le ragazze su cui puntare da   seguire, alcune anche con buoni margini fisici, ma tecnicamente ancora da   seguire e quindi non in grado di andare subito nel primo gruppo. Alcune   ragazze sarebbero anche potute essere già inserite nell’altro gruppo U16, ma   si è ritenuto meglio per il loro futuro, fare un anno da titolare nell’U15,   piuttosto che avere meno spazio nell’U16.  Tedeschi, Fantini, Montan   e Ferrari, sono quattro ragazze che dal gruppo dell’U14 Blu dell’anno   precedente si sono unite con il gruppo restante dell’U14 Giallo, cioè il   gruppo A, a dimostrazione del fatto che alcune ragazze che partono per vari   motivi indietro rispetto altre, poi veramente possono essere inserite nelle   selezioni della società; altre ragazze interessanti da seguire sono Piazza,   Martini e Zavaroni, che già lo scorso anno nel gruppo dell’U14 Giallo, al   primo anno di pallavolo sono migliorate tantissime e quest’anno dovranno   confermare tutto. Per Martini inoltre si prospettano buone aspettative da   libero… tanto che Bovio in realtà l’aveva inserita nel gruppo U16. Oltre a   loro ci sono poi le storiche ragazze dell’U14 Gialle, che da due anni hanno   lavorato insieme con Federico    Bovio, Trezzi, Di Nunzio, Cacciani, Tarasconi.

Le ragazze dell’U15 oltre al   campionato U16 provinciale parteciperanno anche al campionato di terza   divisione.

 

Un altro gruppo della società   che dovrà lavorare molto, che parte da un punto di vista tecnico molto   indietro, ma che comunque sembra poter avere alcuni elementi che potranno   crescere in futuro è il gruppo dell’under 14, che verrà seguita   direttamente da Federico Bovio.

Al momento sicuramente è il   gruppo tecnicamente più indietro, bisognerà costruire l’abitudine ai quattro   allenamenti settimanali e al lavoro, seguire molto lo sviluppo delle   palleggiatrici, perché altrimenti le varie individualità che potranno   emergere, non riusciranno mai a poter mostrare i miglioramenti in fase offensiva   che faranno, ma società e tecnico sono convinti di poter tirarci fuori   qualcosa di buono. Numericamente le 95 non sono tante e soprattutto non sono   tante quelle in grado di poter affrontare un campionato U14, ecco per alzare   il livello tecnico del gruppo, rimarranno inserite tre o quattro 94 (Catellani,   Catelli Chiapponi), che per motivi fisici non sono state selezionate nel   gruppo U15, ma che per serietà e capacità tecniche Federico   ha voluto espressamente nel proprio gruppo di 95 (Avellone, Conte, Di   Martino, Dondi, Facini, Giuffredi,   Miniaci, Pessina, Ricci).

 

Come ogni anno continuerà il   lavoro di base la    prof Paola Marchesi, che si farà aiutare da Daniela   Marchesi e Sara Girometta. E’ intenzione della società far in modo che anche   l’U13 e ogni tanto i gruppi di avviamento vengano seguiti direttamente dal tecnico Federico   Bovio, in modo da cercare di impostare una linea guida tecnica all’interno   della società sempre unica e precisa.

 

Risultati  2008-2009:

 

SERIE   D:          

1^classificata:   promozione in CF (Bovio)

 

Una vera e propria cavalcata; si sperava di avere una squadra competitiva, ma   trasformare una speranza in una certezza non è mai facile e lo Sport Club   Parma ancora una volta è arrivata in modo vincente alla fine dell’avventura;   una rosa forte, anche se numericamente corta: si è partiti con 11 atlete con il   doppio libero, che significa avere 2 giocatrici in meno rispetto alla maggior   parte delle avversarie; se si aggiungono poi un paio di defezioni come la regista Erika    Fornari, che praticamente da febbraio ha lasciato la   squadra per “problemi alla spalla” o la centrale Michela    Delmonte, partita per la Germania per motivi di studio e il   lungo infortunio di Silvia    Di Carmine, non si   può che fare ancora di più i complimenti alle ragazze che hanno combattuto   per la promozione: Bottioni, Passani, Negri, Campanini, Menabeni, Tagliavini,   Magri e Rosi. Una sola sconfitta nel girone di andata, in casa del Viesse,  che ha compattato il gruppo, che poi fino a Pasqua ha solo vinto, meritandosi con oltre un mese di anticipo la matematica promozione.

 

Gruppo   U18 e 1divisione (di Chiara  Ziliani)

1   DIVISIONE: eliminata ai quarti

U18F: 2^   classificata

 

Luci e ombre; una stagione altalenante per il gruppo di Chiara Ziliani, che ha   visto il suo momento migliore a metà stagione, quando la contemporaneità dei   play off dell’U18 ha regalato alle atlete quelle motivazioni che hanno dato  vita ad un paio di partite giocate con il giusto mordente.

In   U18 hanno eliminato al quinto set della bella la Cariparma, per poi cedere   stremate fisicamente, dalla nostra U16.

 

Gruppo   U16Ecc / U18 / 2DIV (di Bovio & Errichiello)

2   DIVISIONE: 1^classificata + promozione in 1DIVF

U16   Ecc: qualificati per la seconda fase di eccellenza

U18   Prov: 1^ classificata

U16   Prov: 1^ classificata

 

Un anno molto intenso, ricco di   tante partite, forse troppe in alcuni momenti della stagione, ma che avendo   un gruppo forte e interscambiabile, ha permesso a tutte le atlete di sentirsi   alternativamente protagoniste e di crescere tutte; andando con ordine, alle   12 atlete del 93/94 selezionate dalla società e messe a disposizione del tecnico Federico   Bovio (aiutato dall’ex nazionale Gianni Errichiello, che almeno una volta   alla settimana era in palestra con le ragazze) lo Sport Club Parma ha fatto   fare il campionato regionale U16 di Eccellenza, dove inizialmente si pensava   di non vedere palla, mentre strada facendo ci si è resi conto di poter   competere anche con le miglior formazioni regionali.

Questo continuo e interessante   confronto ha sicuramente fatto crescere le atlete. Alla fine l’Sc Parma ha   messo alle spalle società del calibro di Giovolley Re e Rivergaro PC e si è   qualificata come quarta (dietro a Anderlini, Idea Volley BO e Mirandola, alla   fine arrivate prime, seconde e terze in Emilia Romagna…) e vincendo lo   spareggio con Ferrara, quarta nel girone B, si è qualificata per la seconda   fase; certo che poi il Comitato di Bologna ha rimessa l’SC PR nel girone di   nuovo con l’IDEA Volley Bologna,   oltre ad un’altra di Modena e Piacenza battute regolarmente e quindi,   nonostante un primo set giocato alla pari, l’Sc Parma è sta eliminata   dall’Idea Volley di Bologna, poi decima alle Finali Nazionali U16.

Terminato il campionato   d’Eccellenza le ragazze sono rientrate direttamente per i play off provinciali,   dove hanno vinto facilmente.

Oltre all’U16 le solite ragazze   hanno partecipato e vinto l’oro provinciale in U18, eliminando in ordine   Cariparma, Energy (nel girone iniziale), Coop N.E. (in semifinale) e SC Parma   U18 (in finale): un cammino ricco di soddisfazioni, che ha dato sempre più   consapevolezza delle proprie forze alle nostre atlete.

Per finire il gruppo di Bovio   ha partecipato (e vinto) al campionato provinciale di seconda divisione,   dimostrandosi una spanna sopra a tutte le avversarie e riuscendo ad alternare   all’interno del campionato e delle singole partite tutta la rosa.

  

UNDER 16 Provinciale e 3 DIV (di Pederzoli)

 

Il gruppo non ha lavorato   secondo le attese, le ragazze non sono cresciute per le loro possibilità e   questo crea dubbi sul loro utilizzo per l’anno successivo; diverse le   motivazioni, che verranno analizzate dalla società nei luoghi opportuni

 

UNDER 14   (gruppo 95 con Bovio):

2^ classificate ai Prov

 

Il gruppo era molto indietro,   ma ha dimostrato voglia di lavorare e crescere e diverse atlete sono   cresciute: Avellone, Conte, Facini, Di Martino, Giuffredi, Miniaci, Dondi e   Ricci hanno tenuto alto i colori dello Sport Club Parma arrivando ad un   soffio dalla medaglia d’oro, persa con la selezione    Energy-Traversetolo, dimostratasi più forte in battuta e   ricezione. Una buona stagione, con alcuni elementi che nei prossimi due anni   potrebbero venire fuori.

 

UNDER 13 (di Paola Marchesi):

4^ classificate ai Prov.

 

Il gruppo ’96 non è certo un   buon gruppo; è un gruppo in cui ci sono alcune con buone potenzialità, che   però non è abituato a lavorare e che fa spesso dannare Paola, in quanto più   predisposte a distrarsi che a concentrarsi. Se il prossimo anno cambieranno   atteggiamento e mentalità, forse qualcuno sarà recuperabile, altrimenti saranno   tutte da eliminare

 

UNDER 12 (gruppo 97 di Paola Marchesi)

Un gruppetto che ha appena   iniziato, con poche ragazze, con buona volontà ma ancora presto da giudicare,   anche se non si vedono punte straordinarie, il gruppo 97 dell’SC non è certo   un gruppo con prospettiva, visto la fisicità delle poche atlete a   disposizione…. Ci sono già in questo gruppo alcune ragazze del 98 che   potranno far bene.

 

ESTATE 2009:

Lo Sport Club Parma non si ferma mai e   anche in estate società, tecnici e giocatrici sono sempre al lavora.

Dopo   un’annata ricca di soddisfazioni (vittorie in D e in 2 DIV con le promozioni   in C e in 1 DIV, vittorie nei campionati provinciali U18 e U16, argento in   U14, la convocazione di 5 atlete nella selezione provinciale indoor, di   Levati e Fornaciari nella selezione provinciale di beach, di Caterina Errichiello   nella selezione regionale indoor e di Errichiello e Ferrari in uno Stage   Nazionale a Roma) la società ha pianificato tutto il lavoro estivo per le   atlete giovani e sta organizzandosi per la prossima stagione, per diventare   sempre più leader a livello provinciale e competere sempre maggiormente con   le migliori formazioni d’Italia.

Appena terminata la scuola, la maggior   parte delle atlete si è iscritta al Progetto Giovani di Beach Volley Parma

(http://www.quiparma.it/progettobeach/   ): in questo modo le giovani atlete della società, dalla seconda media fino   alle superiori, hanno continuato per tutto Giugno ad allenarsi e anche in Luglio   sono ancora diverse le ragazze che tutte le mattine vanno all’Aqualena, sede   operativa del Progetto Beach Volley di Parma. “E’ un modo divertente per   stare in compagnia e lavorare” dicono in coro le atlete dell’under 16 dell’Sc   Parma “stiamo qui nella bella Piscina dell’Aqualena, dove ci alleniamo, ci   alterniamo a giocare e dove possiamo anche rilassarci, prendere il sole e   giocare a carte al bar o all’ombra degli ombrelloni; spesso rimaniamo qui   tutto il giorno, a volte anche alla sera, dalle 19 alle 21 organizziamo dei   tornei”

Oltre al Beach Volley, per tutto Giugno e   Luglio le ragazze si sono alternate un paio di volte anche in palestra, per   non perdere sensibilità con la palla; inoltre la società ha organizzato due   ritiri: a metà Giugno vi è stato un ritiro di 4 giorni a Tarsogno per le   ragazze delle medie: trenta atlete hanno seguito una sorte di vero e proprio   tour de force pallavolistico, con doppia seduta di allenamento. Per le più   grandi il ritiro è previsto per la prima settimana di Agosto a Cesenatico.

 

Risultati 2009-2010:

 

 

SERIE   C: (Bovio)

Ottimo   quinto da neo-promossi

Un’annata   straordinaria, con un gruppo partito per salvarsi e che con grande   motivazione ha saputo crescere fin dall’inizio e lottare a ridosso dei   primissimi posti; un mix tra giovani ed esperte, con atlete che si   alternavano anche nell’U18 e 1DIV, alla fine vinta (promosse in D, con un   sestetto che praticamente si allenava insieme alla C…)

 

Gruppo   U18 U16 1divisione (gruppone 93/94/94)

1   DIVISIONE: 1^ classificata (promozione in serie D) (Bovio)

U18F: spareggio   per ECC e 2^ classificata Prov (Bovio)

U16F: Ecc eliminati 1^Fase Ecc e quarti Prov   (Errich.)

Un’annata   difficile da gestire, perché praticamente vi era un gruppone 92/93/94/95   composta da diverse atlete, molte delle quali si alternavano in serie C (Caterina   Errichiello, Virginia Donelli, Benedetta Bezza, Giulia Levati, Elena Ambroggi   e 1-2 volte si alternavano le registe Tirindelli e Fornaciari, ma a rotazione   anche altre come Zanichelli, Ferrari, Massera…), che si dividevano in U16   (con Gianni), in U18 e in 1DIV.

Ecco   che le ragazze sono migliorate, ma hanno fatto fatica a sentirsi parte di una   squadra e questo ha determinato alcuni malumori, probabilmente più del   giusto, visto che alla fine la vittoria della 1divisione è stata meritata e   spettacolare, tanto da mettere in luce la crescita del gruppo

 

UNDER 14   (gruppo 96 con Bovio)

3   classificati

Un   gruppo non abituato a lavorare, più disposto a far “casino” che a lavorare;   nonostante ciò i miglioramenti si sono visti e ci sono Elena Marenghi, MariaChiara   Copercini e Caterina Berni, che hanno svolto tutto il percorso con la   selezione provinciale che in un contesto diverso potrebbero migliorare, ma   solo selezionandole e inserendole in un contesto più serio potranno crescere,   altrimenti sono tutte ragazze che nel giro di pochi anni smetteranno.

 

UNDER   13 (gruppo 97 con Bovio)

Un buon   bronzo …

Lavoravano   con le 96, in quanto poche sia le 96 che le 97 e in pratica le 96 hanno   impedito alle volonterose ragazze del 97 di crescere; nonostante ciò, grazie   anche a Violi98 e Ruggeri98, Aloise97, Bonvicini97, Daphne97.. sono riuscite  ad arrivare al bronzo…

 

UNDER   12 (gruppo 98 con Paola Marchesi):

Quarte   classificate

Tanto   lavoro per la Paola, ma alla fine anno anche diverse soddisfazioni per vedere   dei buoni miglioramenti

 

Risultati 2010-2011:

 

SERIE   C: (Bovio-Marsigli-Zannoni)          

5^classificata  

Un’annata   buona, ma più faticosa dell’anno precedente, per vari motivi e con diversi   sfortunati infortuni, che hanno creato diversi problemi di organico;   nonostante ciò un ottimo quinto posto.

La   squadra dopo il bellissimo quinto posto dell’anno precedente ha proseguito   sulla falsa riga, con una rosa sempre più mista di giovani; rispetto l’anno   precedente il gruppo aveva una rosa più fissa, con meno giovani che ruotavano   da un gruppo all’altro, ma però vi erano diverse giovani in prima squadra,   che dovevano crescere…

Anna   Fornaciari, dopo nemmeno un anno che palleggiava è stata promossa seconda   palleggiatrice della C (e aveva il difficile compito di sostituire la “Rospo”)   affiancando la capitana Cristina Bottioni. Preti ha sostituito Giorgia   Lottici che si è presa un anno di riposo per motivi di lavoro; purtroppo la   rosa era incompleta in quanto è mancato da subito Scotti (che sarebbe dovuta   venire, ma in agosto ha preferito le lusinghe del Gramsci), e la giovane del 93   Virginia Donelli (rientrata in estate dall’America dimagrita di 10 Kg e in   pratica ha smesso pallavolo senza preavvisi…); inoltre completavano la rosa   le rientranti da due operazioni chirurgiche Giulia Negri e Simona Branchi;   altre giovani della rosa erano Elena Ambroggi, Marianna Ferrari e Benedetta   Bezza, insieme alle confermate Iolanda Chierici, Passani Chiara e Nicoletta   Gorreri. Nonostante tutto la C ha sempre lottato con tutte le squadre,   mettendo in difficoltà tutte le favorite, crescendo tanto da essere a fine   del girone di andata ad un solo punto dalla zona play off e qualificandosi   per le semifinali della Coppa Emilia. Durante le vacanze di Natale purtroppo la   regista Cristina Bottioni si è rotta i legamenti e in un certo senso qui si è   rotto il “giochino”; nonostante ciò la squadra ha sempre lottato tantissimo,   giocando alla pari con le migliori e Anna Fornaciari è cresciuta tanto,   alternandosi con Erika Fornari, che per aiutare la società ha ripreso a   giocare dopo un anno di stop, facendo però solo un allenamento (e a volte   due) alla settimana e la partita

 

UNDER   18: (Bovio)

Argento   dietro al Cariparma, per una squadra “ombra”

L’U18   non esisteva, le ragazze si trovavano alla partita unendo atlete della C,   atlete dell’U16 e atlete della 1DIV. Vincere contro l’Energy prima la finale   per accedere alla fase regionale e poi la semifinale provinciale è stato il   massimo risultato possibile e quando bisognava giocare, le ragazze si sono   sempre fatte trovare pronte; a Collecchio la vittoria è arrivata grazie   all’apporto delle ragazze della C, che si stavano allenando ancora tutte e   bene (Ferrari e Ambroggi, con la regista Fornaciari); nella semifinale con   l’Energy in primavera la vittoria è arrivata grazie al gruppo 95 (Malpeli,   Fanelli e Conte) che ha fatto la differenza grazie ai miglioramenti nel   campionato regionale.

Nella   finale provinciale non potevano proprio fare nulla contro il Parma Volley:   infatti nelle ultime due settimane, tra U16ECC, U16PRov, 2DIV, U18Prov alcune   ragazze hanno sostenuto circa 7 partite in una decina di giorni, mentre le   ragazze della C in pratica erano 3 settimane che non si allenavano …

 

UNDER   16 (gruppo 95 con Bovio)

Quarti   al campionato d’Eccellenza Regionale e

ORO ai   provinciale. Play off in seconda.

Un  gruppo eccezionale per un’annata spettacolare e ricca di risultati,  sicuramente oltre ad ogni previsione. Le difficoltà erano tante e provenivano  da più aspetti: la collaborazione tra Traversetolo e Sc Parma, che prevedeva  solo 2 allenamenti e la partita domenicale insieme, mentre un altro allenamento  e la partita di seconda divisione separate; rosa corta (alcune ragazze non  erano in grado di giocare con molta onesta in campionati regionali); rosa ancora più corta dopo gli infortuni di Camilla Facini, Betta Avellone e Sofia  Miniaci; difficoltà della rosa U18 e quindi in alcuni periodi troppe partite  e poca possibilità di allenarsi.

Tutte   queste difficoltà oggettive avrebbero schiantato tutti, ma non questo gruppo,  che è cresciuto tantissimo, tanto da arrivare prima al quarto posto nel  girone d’eccellenza e quindi allo spareggio; poi a vincere lo spareggio con  Ferrara; quindi a vincere il girone della seconda Fase dell’Eccellenza,  eliminando Forlì, arrivata prima nel girone B dell’Eccellenza e alla fine   arrivando quarti ad un solo punto dal bronzo regionale, dietro solo a  Anderlini, Giovolley e Liu Jo.

UNDER   16 e 3DIV (gruppo 96 con Venturini Marchesi)

Un   disastro

Annata   difficile e sicuramente non buona: le 96 conferman di essere una gruppo non   votato ad allenarsi, nonostante la crescita dell’anno precedente in U14; la  società sicuramente eliminerà quasi interamente il gruppo, tenendo solo   quelle che dimostreranno di voler lavorare con impegno, ma forse il danno è   già stato fatto …

 

 UNDER   16 (gruppo 97 con Bovio)

Un   sorprendente argento !!!

Grazie   agli arrivi di Martina Davoli, Helen Ianelli e Serena Saporito, che si sono  unite a Aloise, Campanero, Bonvicini, la società ha potuto presentare una  squadra; invece di tenere insieme queste sei 97 con le migliori 98, si è  pensato di provare a dare una possibilità ad altre 97 della società, per  tenere unite tutte le 98 (solo Ruggeri era in pianta stabile con le 97) ... alla fine il gruppo è cresciuto davvero molto, soprattutto rendendosi conto di avere un’annata con poche ragazze futuribili e poca fisicità.

La vittoria in semifinale con il Borgo Volley è stata esaltante e sicuramente non prevedibile a inizio anno; il secondo posto alle spalle della Coop Fuxia è stato un ottimo piazzamento, di più non si poteva certamente fare.

UNDER   14 (gruppo 98, Staibano e poi Bovio)

Bronzo

Stagione  chiusa positivamente e in crescendo, nonostante alcuni problemi organizzati  che hanno causato con il nuovo anno un cambio in panchina e obbligato Bovio a  prendersi il gruppo 98; visti gli orari differenti, spesso le 98 si sono  allenate mescolandosi con le 97…

L’importante  è stato non perdere le ragazze e soprattutto far crescere come giocatrici le  5/6 ragazze più promettenti, purtroppo non è cresciuto tutto il gruppo (e la  scelta di tenere tutte le 98 insieme con lo Staibo era proprio arrivata per   preferire la crescita del gruppo piuttosto che i risultati singoli e  immediati) e anche le migliori avrebbero potuto fare molto di più, ma alla  fine la società può ritenersi soddisfatta.

 UNDER   12: (gruppo 99 con Paola Marchesi)

Ottimo   argento

Molto  migliorate da inizio anno e come al solito il lavoro di fine stagione con  mister Bovio si vede; peccato che sono tutte piccoline, ma lavorano bene e  seriamente e questo si capisce sempre fin dai primi anni di pallavolo; brave   bimbe!!!

 

Programmazione e obiettivi   2011-2012:

Dopo l’ottima collaborazione dello scorso anno con l’ASD Traversetolo di Claudio Grossi, che ha portato l’U16ECC a vincere il titolo provinciale, ma   soprattutto a ben figurare a livello regionale, arrivando a qualificarsi per   la terza fase e arrivare quarta in regione, lo Sport Club Parma e il Traversetolo, nonché il Cervo Collecchio,  provano a continuare a lavorare insieme, contemporaneamente su più fronti.

La società ha deciso di partecipare al campionato regionale di serie C con una squadra nuova,  composta totalmente da ragazze uscite dal ciclo under 18, per dare tempo all’U18 di crescere insieme e seguire il loro percorso. Ecco che alle conferme delle migliori dello scorso anno (le schiacciatrici Preti, Passani e Branchi, l’opposta Chierici, il libero Gorreri e le palleggiatrici Fornaciari e Fornari) si sono unite  ottime giocatrici del calibro di Cinzia  Marzolini (rientrata nella società che l’ha lanciata nei campionati  nazionali), le centrali Simona Iaschi,  Francesca Ferri e Angelica Zanichelli, la seconda opposta Margherita Chezzi, e il secondo libero Anna Pini.

Dopo due ottimi quinti posti con squadre  ibride tra giovani ed esperte, l’organico di quest’anno è sicuramente attrezzato per fare bene e lottare sino alla fine per un posto al vertice, provando a raggiungere i play off; le avversarie sono diverse (GioVolley, Bassa Reggiana, Alistar, Gossolengo, Arbor, Villa d’Oro, Noceto..) e il campionato sembra essere equilibrato e ci vorrà quindi l’aiuto di tutte le  giocatrici e un pizzico di fortuna per poter essere protagoniste, ma la rosa  messa a disposizione al nuovo tecnico Lorenzo Marsigli (lo scorso anno  arrivato a dare una mano a mister Bovio dopo anni di esperienza a Felino e  dopo aver giocato nelle giovanili del San Benedetto-Maxicono con il prof Del  Chicca) e al suo vice Francesco Ghirardi, vuole far parlare di sé. Ad aiutare  Marsigli-Ghirardi ci sarà sempre lo scout-man, dirigente accompagnatore e  tecnico video Massimo Zannoni e inoltre un paio di volte alla settimana darà   una mano Cristian Carboni; Federico Bovio, quando non impegnato negli altri  campionati affiancherà la C al martedì sera, ma ha dovuto a malincuore fare la  scelta di abbandonare la guida tecnica della prima squadra, per proseguire il lavoro del settore giovanile della società, seguendo U18, U16 e U14 e dando  una mano all’U13/U12.

 

Dietro alla serie C, lavora ovviamente il gruppo dell’U18 Ecc / 1DIV: fanno parte del gruppo 14 ragazze (avendo un paio di ragazze problemi fisici, la rosa possibile è allargata a 14): il gruppo è giovane, solo 3 sono le ragazze del ’94 (Massera, Nehme e Errico (già ai box e   in attesa di essere operata ad una cisti al ginocchio)), 8 le ragazze del 95  (Malpeli, Conte, Ghezzi, Albano, Giuffredi, Rio e le ragazze che stanno rientrando dagli infortuni dello scorso anno: Avellone e Facini) e 3 le ragazze del 96, ancora in età di U16 (Blanco, Chiusi e Marenghi). Le ragazze partecipano al girone A   dell’U18 Ecc con Energy Volley, Parma Volley, Anderlini, Liu Jo, Giovolley; le prime quattro passeranno alla seconda fase, l’arrivare quarti sarebbe già una vittoria, soprattutto perché permetterebbe di continuare a fare partite con squadre di livello alto, che partecipano a campionati di serie C e B…. Oltre al campionato giovanile, il gruppo è iscritto alla prima divisione, con l’obiettivo di provare a rimanere  nelle zone alte della classifica, per potersi poi giocare con il nuovo anno uno dei primi quattro posti che varrebbe l’accesso   ai play-off. Il risultato non è  facile da raggiungere soprattutto per l’organizzazione della settimana tipo, che vede la partita U18 al mercoledì, dopo il martedì di pausa e l’allenamento delle 14 al romagnosi del lunedì e poi la partita di divisione al giovedì o al venerdì…. Inoltre la società vuole far crescere tutto il   gruppo, dare la possibilità a tutte di fare esperienza e quindi ha messo in preventivo tra i due campionati un minimo di turn over, che potrebbe far  perdere set e punti importanti, ma alla lunga far crescere un gruppo intero, o comunque il maggior numero di ragazze..

 

Parallelamente a questa prima divisione, che è un po’ un’officina, un cantiere sempre aperto in piena crescita,  da cui attingere per il futuro, vi è l’altra nostra Prima Divisione, lo STEM  quella delle “meno giovani”, ma  probabilmente una delle candidate alla vittoria finale e affidata al collaudato Luca Papotti; la rosa è sicuramente forte e competitiva, giovane,  ma già esperta, con le bande (Bezza e  Levati) e l’opposta (Elena  Ambroggi o la forte Irene Massera) che due anni fa hanno già vinto la prima divisione e con in più al centro i 180 cm di Elisa Tizi (con esperienza in D e in C), infortunata lo scorso anno a inizio stagione, quando stava per entrare in serie C; la squadra è completata dalle registe Sara Trezzi e Linda Di Martino e dalla centrale Alessandra Di Nunzio entrambe del 94 e dall’esperta e brava libero Enrica Antonellis, che si alterna con la “nostra” Tarasconi.. A completare la rosa diverse ragazze nuove (Miriam Di Giglio, che ha già fatto vedere i poter giocare  benissimo al centro e dalle sue compagne provenienti dal Collecchio) e da Gennaio un gradito ritorno, l’esperta regista Francesca Del Nevo.

Dietro  alla  C e alle due prime divisioni, lo Sport  Club Parma continua a guardarsi alle spalle e ha altre 3 squadre già formate, più vari gruppi di avviamento da dove poi durante l’anno Paola Marchesi costruirà l’U12 e le future leve del settore giovanile della   società.

Il gruppo   U16 non è certo di primo ordine, ma sono quasi tutte ragazze di un anno in   meno, che quindi possono crescere; l’unica ‘96 inserita con le U15 è Elena Marenghi, che spesso si allena   con le U18; per l’U16 ci sono poi a disposizione le altre due 96 del gruppo  U18, Blanco e Chiusi. Le 97 confermate dallo scorso anno sono Daphne Campanero, Helen Ianelli, Martina Davoli, Serena Saporito, Sara Aloise e Giulia Bonvicini, a cui si aggiunge la ’98 Nicole Ruggeri; sono arrivate, sempre del 97 Chiara Marchesini dal Collecchio e Alice Ronconi dal Traversetolo. Questo gruppo farà esperienza  anche in 2DIV, con l’inserimento di due fuori quota, Valentina Riccardi e Sara Aiolfi.

L’obiettivo è quello di arrivare tra le prime quattro formazioni di Parma in U16 (si dovrà lottare con le due forti formazioni della Coop, l’Energy Volley e il Borgo volley, sulla carta tutte  più forti, ma la palla è rotonda e le nostre ragazze non si sentono certo sconfitte in partenza) e di “usare” la seconda divisione, pur sapendo di non essere ancora pronte, per crescere e imparare a giocare a pallavolo, in modo   che il prossimo anno, facendo una selezione con le migliori 98, ci possa  essere una discreta U16, con un gruppo da coltivare nel futuro prossimo..

Il   gruppo 98  sembra una bella squadra, anche se formata da elementi a inizio stagione con  livelli tecnici di partenza molto differenti. Alle 98 più avanti ed esperte grazie al lavoro fatto nella seconda parte dello scorso anno con Bovio insieme alle 97 (Dondi, Olimpi, Schianchi, Violi e Ruggeri) ci sono alcune 98 già tesserate Sc Parma ma più indietro: Fratta, Pantalena, Donati, Casanova, Ferrari, Taneti e Godi; a queste ragazze si sono aggiunte tre nuove ragazze provenienti dal Montebello Buccardi, Mambriani e Villani. Il gruppo sembra motivato e con buone potenzialità come dimostrato nel torneo di inizio stagione a Tarsogno vinto su Collecchio, Noceto e Fidenza e in cui il bomber Ruggeri è stato premiato miglior giocatrice. Con il nuovo anno l’U14 farà la 3DIV nel girone delle formazioni giovanili, per   poter crescere e migliorare contro formazioni più forti.

Il primo obiettivo è quello di far crescere il livello medio del gruppo, per poi poter far crescere le individualità forti che ci sono e pian pianino dare un assetto di squadra, per poter essere anche competitivi nel campionato di categoria e puntare ad un posto sul podio   provinciale.

La società come ogni anno è presente anche   nell’U13 con il gruppo 99 affidato a Daniela Marchesi; un gruppo che lavora bene con alcuni elementi che fanno oltre ai loro tre allenamenti, un allenamento in più con le U14 (Asia, Silvia, Martina e Silvia). Nel gruppo ci sono poi diverse ragazze che si stanno impegnando e stanno lavorando bene, come le nuove Chiara Bedodi, proveniente dal Collecchio e la sua amica Maria Vittoria, oppure ancora Laura, o le più giovani Sofia e Valentina.

Dietro a tutto questo c’è il solito e infinito lavoro che ogni anno Paola Marchesi fa nelle scuole, su tutte la Don Cavalli e la Toscanini, aiutata da Francesca Conti e Chiara Passani; tante le ragazze dalla 4 elementare alla prima media, che si dividono tra corsi di avviamento e under 12.

 

Risultati 2011-2012

SERIE CF con Marsigli – Ghirardi – Zannoni – Carboni

Terze classificate: eliminate in semifinale Play off promozione

1 DIVISIONE STEM con Papotti – Ghirardi – Bonini

Quarte in regular season e sconfitte in finale play off

1 DIVISIONE SCPR/U18 con Bovio – Ruosi

Prime in regular season e sconfitte in semifinale Play off dal nostro Stem

UNDER 18 ECC con Bovio

Quarte nel girone A (eliminato Giovolley) e passate alla seconda fase

UNDER 18 PROV con Bovio

ORO ai provinciali, davanti all’Energy

UNDER 16 PROV con Bovio

Bronzo dietro alle due della Coop, davanti ad Energy e Borgovolley.

UNDER 14 con Bovio

Argento dietro alla Coop Arcobaleno (2-3)

UNDER 13 con Daniela Marchesi

Quarto posto

UNDER 12 con Paola Marchesi

Non qualificate per le semifinali

 

Programmazione 2012-2013

La stagione 2012-2013 si preannuncia un’annata difficile, ma stimolante. La serie C, dopo il buon terzo posto dello scorso anno e la sconfitta al golden set con il Noceto nei play off promozione, riparte più carica che mai con tante speranze e la conferma di gran parte della rosa; hanno smesso, per farsi operare la regista Erika Fornari e la centrale Simona Iaschi, sostituite dalla palleggiatrice Clara Gallicani, classe ’89 e dalla centrale Alice Righelli. E’ andata al Cus Parma in serie D il secondo libero, Anna Pini ed è stata promossa in prima squadra ad affiancare Nicoletta Gorreri nel ruolo di libero Micol Tarasconi del ’94; sempre nel ruolo di libero, finchè in Gennaio Gorreri non rientrerà dopo la piccola operazione estiva, ci sarà Martina Galvani. Confermate la schiacciatrici Francesca Preti, Chiara Passani, Cinzia Marzolini e Margherita Chezzi, l’universale Iolanda Chierici e le centrali Francesca Ferri e Angelica Zanichelli; rimane ad allenarsi con il gruppo la chioccia Simona Branchi, completeranno la rosa le due ragazze provenienti dell’U18 Mariam Nehme e Alice Massera, che si alterneranno tra C e 1 divisione. Confermato in toto lo staff tecnico: Lorenzo Marsigli sarà il primo allenatore con Francesco Ghirardi suo vice e Massimo Zannoni scout-man e dirigente accompagnatore; ci saranno un paio di volte alla settimane ad aiutare anche Cristian Carboni e Federico Bovio; confermato il preparatore atletico Stefano Valentini.

Anche quest’anno dietro alla serie C, la società presenta ai nastri di partenza della prima divisione due formazioni, entrambe competitive e visto che vi saranno due promozioni in serie D, la società non nasconde di voler puntare ad uno di questi due posti. La prima squadra, quella più esperta sarà allenata dal nuovo mister Lorenzo Corsini, coadiuvato da Daniela Marchesi: il gruppo ha confermato l’ottima ossatura dello scorso anno, con DelNevo  o Trezzi in regia, le schiacciatrici Levati, Avallone, Bezza (al rientro dopo l’infortunio di metà anno), Di Martino, Piazza e Massera, le centrali Tizi, Digiglio, Bertinelli e DiNunzio, del libero Antonellis e ha beneficiato del rientro di ottime ed esperte pedine, come Menabeni (già in C e in D nello Sport club Parma), Di Carmine e Ronchini e dell’arrivo di una nuova ragazza del 94 di Collecchio, Boselli Beatrice: 17 le ragazze da cui Corsini dovrà scegliere le 13 per il campionato, con un livello medio alto.  

L’altra prima divisione sarà composta dalle otto under 18 (le confermate Malpeli, Facini, Avellone, Giuffredi, Conte e Chiusi, con il rientro del libero Bandini e la new entry dal Felino della centrale del ’96 Beatrice Attolini), insieme alle due 94, Nehme e Massera, che si alterneranno con la serie C; sempre del 94 è arrivata dall’Energy il libero Martina Menoni, mentre a completare l’under 18 ci saranno tre promettenti under 16: la regista Daphne Campanero (che farà anche la 1DIV) e la schiacciatrice opposta Chiara Marchesini, entrambe del 97 e la giovanissima Nicole Ruggeri, classe 98. A completare la prima divisione, in novembre è arrivata, dopo un paio di allenamenti in prova in ottobre, Elisa Pesare, del 93, iscritta al primo anno universitario a Parma.

Per il tecnico Bovio non sarà facile mettere insieme un gruppo di 15 atlete di età e livelli fisici e tecnici assai differenti, che si alterneranno anche in più gruppi e in più campionati (alcune atlete faranno la C e la 1DIV, altre solo la 1DIV, altre U16 e U18, altre ancora U18 e 1DIV …. si alterneranno inoltre a rotazione altre U16 con il gruppone della prima, per sopperire al turn over, alle assenze e agli infortuni delle grandi e per far crescere il più possibile il maggior numero di under 16 attraverso allenamenti con atlete più evolute) e non sarà nemmeno facile, quando inizieranno i vari campionati, l’organizzazione della settimana e il giusto recupero fisico, alternando gioco, tecnica, lavoro fisico… Insomma tanto lavoro, alcune buone potenzialità, tante speranze, ma anche tante difficoltà all’orizzonte da gestire e ci vorrà la bravura e la voglia di tutti, società, staff tecnico e atlete; il gruppo poi farà anche l’U18 di eccellenza e qui solo il livello tecnico delle avversarie potrebbe far spaventare le ragazze (inserite con Rivergaro, Amendola Liu Jo Modena, Anderlini Modena e Giovolley), ma in questi anni le ragazze hanno mostrato sempre risorse insperate e quindi, soprattutto se verranno recuperato le infortunate Conte e Avellone, la società confida nella crescita del gruppo attraverso un impegno tecnico e fisico notevole. Per seguire al meglio questo gruppo Bovio verrà aiutato dal preparatore atletico Stefano Valentini e, novità di quest’anno, dal team maneger Luca Facini; a livello tecnico si cercherà di avvalersi dell’aiuto dei mister della serie C: Lorenzo Marsigli, al Lunedì arriverà in palestra mezz’ora prima del suo allenamento per aiutare Bovio a seguire individualmente la crescita delle ragazze, Francesco Ghirardi, al Mercoledì cercherà di dare una mano a mister Bovio; oltre a Lorenzo e Francesco ci saranno i ragazzi Giordano Magnani e Alex Ruosi a dare una mano una volta alla settimana a Federico.

Oltre al gruppo U18ECC/1DIV mister Bovio avrà l’onere di far crescere pure il gruppone dell’Under 16, un gruppo di 15 atlete, con alcune ragazze, come già anticipato, che si alleneranno spesso con le under 18. Questa alternanza delle atlete nei due gruppi da un lato può creare alcuni problemi (difficoltà nel far sentire le varie ragazze parti di un gruppo squadra, difficoltà oggettive a creare automatismi di squadra), ma dall’altro darà a molte atlete (le giovani U16 che si inseriscono in U18 e a Nehme e Massera che andranno spesso in C) la possibilità di arricchirsi; sarà fondamentale la capacità del gruppo 95, ossia quelle che saranno sempre presenti agli allenamenti del primo gruppo di mister Bovio, di fare gruppo ed essere da esempio positivo per le compagne in arrivo e in uscita… Anche l’under 16 è formato da ragazze di livelli diversi e sarà infatti questo il live-motive di Bovio nella stagione in corso con i due gruppi: riuscire a far crescere in primis il livello medio dei gruppi, per poter quindi poi far emergere i singoli; contemporaneamente, a livello tattico, sia in under 16, che in under 18, bisognerà (per l’U18 si è già molto in ritardo) evolvere il gioco, ossia iniziare a giocare come una squadra evoluta, cioè utilizzare il primo tempo con i centrali e non più le mezzette e le super in banda; tutto questo farà inizialmente “perdere” tempo al gruppo: se si lavora su una cosa non se ne possono fare altre… o comunque, visto che Bovio sta organizzando proprio per questo il lavoro durante l’allenamento a gruppi differenziati, è fondamentale che ogni gruppo di lavoro impari a lavorare anche se il mister segue direttamente l’altro gruppo (ecco la creazione di uno staff allargato, per poter seguire tutti al meglio)…; inoltre i risultati in campo non saranno immediati: i risultati in partita sono sempre lenti, si vedono dopo molto e spesso non sono i centri che riescono a fare la differenza, anzi a volte si perde il punto per provare e quando il gioco veloce viene, difficilmente si fa punto…

In conclusione un anno, per i gruppi U16 e U18, fondamentale per la crescita individuale, in cui come primo obiettivo ci sarà proprio la crescita delle singole giocatrici, per avviare poco alla volta il ringiovanimento della prima squadra della società, mettendo forse un secondo piano i risultati agonistici; per non fare gli ipocriti però bisogna provare a porsi degli obiettivi anche agonistici e l’SC non si tira indietro e chiede alla prima divisione di arrivare ai play e “magari” di centrare la promozione; nei campionati di eccellenza si proverà a vincere qualche partita e a lottare per il quarto posto in classifica che vorrebbe dire passaggio alla seconda fase di eccellenza, sapendo che sarà molto difficile.

Sotto ai due gruppi di Bovio vi è l’under 14 allenata da Daniela Marchesi: le ragazze 99 sono poche, ma serie e ben allenate e anche in estate si sono date da fare anche con il Progetto Beach Volley Parma all’Aqualena, mostrando molti miglioramenti; essendo in poche, Daniela riuscirà sicuramente ad allenarle singolarmente bene, inoltre le più volenterose fanno il quarto allenamento con Bovio e per prepararsi al meglio alla fase gioco, Daniela potrà sempre contare sulle under 16, con amichevoli e allenamenti congiunti.  

Dietro all’under 14, pian pianino si sta iniziando a lavorare sulle ragazze 2000 e 2001, con mister Papotti che si alterna allo stesso Federico Bovio, sempre sotto la super visione attenta della Prof Paola Marchesi, responsabile dell’avviamento e dell’intera società; ad aiutare la Paola ci sono quest’anno anche Silvia Di Carmine e Francesca Del Nevo, sempre disponibili e di grande aiuto.  

 

Risultati 2012-2013

 

SERIE CF con Marsigli – Ghirardi – Zannoni – Carboni

PRIME CLASSIFICATE: promozione in Serie B2F

1 DIVISIONE STEM con Corsini – Marchesi

Quarte in regular season e semifinale play off

1 DIVISIONE SCPR/U189 con Bovio – Ruosi

Prime in regular season (imbattute) e PROMOZIONE DIRETTa IN SERIE D

UNDER 18 ECC con Bovio

Eliminate nella prima fase

UNDER 18 PROV con Bovio

ORO ai provinciali, davanti all’Energy

UNDER 16 ECC con Bovio

Quarti nella prima fase, qualificati alla seconda fase, eliminando il Collecchio e Vigolzone/Ardavolley PC

3 DIVISIONE con Bovio

Primi nel proprio girone e passati ai play off come miglior prima; vincendo ottavi, quarti e semifinali la 3DIV ha guadagnato la promozione in 2 DIV, alla fine persa la finale con il Borgovolley.

UNDER 16 PROV con Bovio

Argento dietro alla Coop N.E., 2-3 avanti 2-0 nella finale di Collecchio.

UNDER 14 con Daniela

Quarto posto, dietro a Energy, Coop e Traversetolo.

UNDER 13 con Papotti e Bovio

Argento dietro all'Energy

UNDER 12 con Paola Marchesi

Quarte classificate.

 

 

 

Programmazione 2013-2014

 

Dopo la bellissima stagione scorsa, ricca di tanti successi (promozioni in serie B2, promozione in serie D e promozione in 2 divisione, oro in U18, argento in U16 e U13), per motivi economici la società ha dovuto rinuncia alle promozioni in serie D e in serie B2, scegliendo di iscriversi di nuovo al campionato regionale di serie C.

 

Nonostante ciò, lo SPORT CLUB PARMA (con le rinunce negli ultimi due anni del Cariparma in A1, Fontanellato in A2, Collecchio in B1 e Noceto in C) risulta essere la formazione ducale iscritta al campionato di serie maggiore e avrà quindi la responsailità di portare il marchio PARMA in giro per la regione.

 

La società, preso atto della mancanza di sponsorizzazioni per iscriversi alla serie B2, ha deciso di iscriversi alla seire C e di puntare su un gruppo giovane, rinnovato, cresciuto nel proprio vivaio: a Chiara '90 Passani e Anna '93 Fornaciari (già lo scorso anno protagoniste della promozione dalla C alla B2),  si sono unite Francesca '95 Malpeli, Betta '95 Avellone, Camilla '95 Facini, Erika '95 Conte, Mariam '94 Nehme, Martina '94 Menoni (lo scorso anno in 1DIV e promosse in serie D); sempre dalla 1DIV (dal Trecasali) è arrivata Mira '94 Tonna; completano la rosa alcune atlete più esperte, l'ormai storico libero Nicoletta Gorreri, Giorgia '85 Lottici e Giulia '87 Negri (che rientrano all'SC PARMA dopo due stagioni in giro per la provincia) e la forte e talentuosa, Matina '93 Piras, arrivata dopo un anno al Collecchio, dal Parma Volley Girls.

 

Ecco la MISSION di quest'anno:

 

la società ha deciso di puntare su due fattori:

 

  1. squadra GIOVANE (10 su 13 sono nate negli anni 90);
  2. squadra TESSERATA quasi totalmente SC PARMA (10 su 13 hanno il cartellino Sc Parma).

 

E' chiaro che gli obiettivi sono totalmente differenti dalla stagione appena terminata; quest'anno ci sarà da faticare molto, soprattutto all'inizio bisognerà alzare il livello tecnico medio, per abituare le meno esperte al ritmo e al livello della serie C. Quest'anno la società vuole salvarsi il prima possibile e far crescere le atlete giovani Sc Parma.

 

La crescita tecnica, fisica e agonistica del gruppo è il primo vero obiettivo.

 

Il gruppo della C è allenato da mister PAPOTTI, aiutato da Francesco Ghirardi e Cristian Carboni. Da ottobre, ogni lunedì Federico Bovio, responsabile tecnico del settore giovanile (insieme alla prof Marchesi), darà la sua disponibilità per aiutare la serie C.

 

Novità assoluta di quest'anno, la fornitura completa dal negozio dello Sport Point di Via Emilia; lo Sport Point affianca l'intera società, fornendo il Kit di allenamento (tre maglie "professional blu" da allenamento, un "panta volley blu" e un calzino bianco da gara) a prezzi scontatissimi, offrendo la divisa da gara alla prima squadra e fornendo borracce, felpe e qualsiasi materiale necessario alla pratica sportiva con il logo "Sport Club Parma" a prezzi super scontati (tutto questo poichè poichè ogni atleta ha acquisto tutto il materiale in negozio)

 

Dietro alla serie C ci sarà la 1 DIV, allenata dal giovane e valido Lorenzo Corsini, in cui al gruppo base dello scorso anno (Sara Trezzi, Linda di Martino, Benedetta Bezza, Irene Massera, Silvia di Carmine, Giulia Levati (che rientrerà con il nuovo anno), Enrica Antonellis, Beatrice Boselli, Ilaria Piazza; si sono unite a loro dalla C il secondo libero Micol 94 Tarasconi (che però a gennaio smetterà per una operazione) e dalla 1DIV SC promossa in D, Sara 95 Giuffredi e Anna 95 Rio (rientrato dopo lo scambio in America a fine anno) e inoltre sono rientrate dai prestiti all'Inzani Eleonora Ronchini e Michela Del Monte. Da Dicembre, dopo cinque sconfitte in sei gare, è subentrato a Lorenzo Corsini (che ha deciso che ha deciso che non se la sentiva più di continuare) Federico Bovio

 

Sotto alla prima divisione parte il grosso lavoro di Federico Bovio e della Paola Marchesi, che hanno cercato di organizzare al meglio l'intero settore giovanile, provando a creare gruppi che si allenano 4 volte, anche interscambiandosi giocatrici, per sopperire ad annate con numeri non sufficienti per fare una squadra e per cercare di fare gruppi di livello omogeneo.

 

 

 

Diversi i gruppi del Settore Giovanile dello SPORT CLUB PARMA:

 

  1. GRUPPO DIV/U18/U16Ecc formato da 14 atlete: 5 U18: Beatrice Chiusi, Beatice Attolini, Daphne Campanero, Martina Davoli e Giulia Bonvicini; 9 U16: Sara Schianchi, Nicole Sterlini, Elena Mambriani, Nicole Ruggeri, Caterina Dondi, Sara Gonnella, Martina Buccardi, Alice Boccacci e Asia Chiappalone; il gruppo, allenato da Federico Bovio, parteciperà ai campionati provinciali di 2DIV, U18 e, completato da alcune ragazze del gruppo del CSI, all'U16 REGIONALE.
  2. GRUPPO CSI, formato da alcune atlete del 98 (Chiara Cavalca, Eleonora Violi e Lucia Villani) che già lo scorso anno erano con il gruppo dell'Eccellenza, ma che devono far esperienza giocando maggiormente, che completa l'esiguo gruppo '99 (Silvia Bratissani, Martina Cataldi, Chiara Bedodi, Laura Finarelli, Silvia Gandolfo, Debora 98 Guazzetti) a cui si è unita Maria Giulia 99 Rossi e Martina 98 Ferrante.  Il gruppo sarà seguito da Bovio, con la collaborazione di Lorenzo Corsini, che una volta alla settimana da il suo supporto. Da Dicembre, dopo che Corsini ha smesso con la 1DIV e Bovio quindi è subentrato in 1DIV, Lorenzo segue due volte alla settimana il gruppo CSI e Bovio una volta alla settimana; ogni atleta può chiedere di fare il quarto allenamento con altri gruppi.
  3. GRUPPO U14, 12 atlete tutte del 2000; è un gruppo importante perchè numericamente completo e con diverse atlete che possono rientrate, terminato il settore giovanile, nei piani della prima squadra della società (Bossi, Orlandi, Russo, Melegari in primis, ma anche Cavazzini e Negro ...); il gruppo viene seguito dalla brava Daniela Marchesi, con l'aiuto di Federico Bovio, che farà il quarto allenamento.
  4. GRUPPO U13, un gruppo nuovo, formato attualmente da una decina di ragazze (a inizio anno erano sei), con 3 atlete (Parmiggiani, Vercellana e Gonnella) che Bovio ha già allenato quando lo scorso anno dava una mano alle 2000, con altre 2/3 (DeLuca, Bellopede e Balanuta) che Bovio ha iniziato a fine anno ad allenare quando ha dato una mano alla Paola Marchesi alla Toscanini e alle sue U12 e ad altre 4 ragazze nuove (Capuano, arrivata dai gruppi B dell'Energy, Martelli arrivata a fine anno dalla Coop, Mantelli, che arriva dal nuoto e Melegari e Ferrari dal Montebello). Il gruppo sarà seguito direttamente da Bovio.
  5. GRUPPO U12/AVV come sempre la prof Paola Marchesi , aiutata da Ilaria Piazza, Elisa Martini o Alice Massera al Melloni, da Federico Bovio alla Toscanini, seguirà le U12 per dare continuità alle squadre del proprio settore giovanile e garantire un futuro.
  6. GRUPPO ELEM/AVV da Ottobre partirà il corso di avviamento alla scuola elementare Toscanini con la prof Paola Marchesi, aiutata da Martini, Piras ...

 

 

 

 Foto Squadre 2013-2014

 

Risultati 2013-2014 

SERIE CF con Papotti – Ghirardi – Carboni 

SESTE CLASSIFICATE

1 DIVISIONE SC PARMA con Corsini e dal 1-12-2014  BOVIO 

da un punto dalla zona rossa al 2°POSTO in regular season e sconfitta 16-14 al tie-break della bella per la promozione 

2 DIVISIONE SCPR/U16/18 con Bovio 

Seconde in regular season e PROMOZIONE (Vinti i Play Off) IN 1 DIVISIONE

UNDER 18 con Bovio 

1 CLASSIFICATE: CAMPIONI PROVINCIALI 

UNDER 16 PROV con Bovio 

ARGENTO ai provinciali, dietro alla Pol. Coop Nord Est 

UNDER 16 ECC con Bovio 

Quinte nella prima fase, non qualificati alla seconda fase 

CSI ALLIEVE con Bovio e Corsini, poi Corsini, poi Bovio e Villani Stefano 

1 CLASSIFICATE 

UNDER 14 con Daniela 

5 CLASSIFICATE 

UNDER 13 con Bovio 

ARGENTO ai provinciali, dietro all'Energy 

UNDER 12 con Paola Marchesi 

BRONZO ai provinciali

 

Risultati 2014-2015 

SERIE CF: SESTE CLASSIFICATE

1a DIV. SC PARMA F.: 5a classificata

1a DIV. SC PARMA VOLLEY: 2a classificata

3a DIVISIONE F.: 4a classificata 

UNDER 18 REGIONALE: qualificata alla 2a fase

UNDER 18 PROV.: 2a classificata

UNDER 16 PROV.: 2a classificata 

UNDER 14 PROV.: 1a classificata

UNDER 14 Post Compionato: 2a del girone B

UNDER 12: 5a classificata

CSI ALLIEVE: 2a del girone di qualificazione.

TORNEO di TARSOGNO UNDER 16 (27-28 SETT 2014): 2a classificata

TORNEO di ZOCCA U14 (1-2 NOV.2014): 1a classificata

Young Volley Circuit: 4a classificata

TORNEO ESTASI U14 PARMA: 4a classificata

TORNEO DI CESENATICO U14 (1-4 Aprile 2014): 1a classificata

TORNEO DI CESENATICO U18 (1-4 Aprile 2014): 5a classificata

 

Risultati 2015-2016 

SERIE CF: 5a classificata

COPPA EMILIA: quarti di finale

1a DIV. SC PARMA F.: 2a del girone e 3a nei PLAYOFF

1a DIV. SC PARMA ENERGY: 6a classificata

3a DIVISIONE F.: 3a del girone, 3a classificata 

UNDER 18 PROV. SCPARMA ENERGY: 1a del girone, 3a nei PlayOff

UNDER 18 PROV.: 2a del girone, 6a playoff

UNDER 16 PROV.: 2a classificata 

UNDER 14 PROV.: 2a classificata 1°gir., 4° 2°gir.

UNDER 13: 4a del 1°gir., 1° del 2°gir.

UNDER 12: 8a classificata

CSI ALLIEVE: 1a del girone di qualificazione.

TORNEO DI CESENATICO U14 (Pasqua 2015): 10a classificata

TORNEO DI CESENATICO U16 (Pasqua 2015): 1a classificata

TORNEO DI CESENATICO CSI REGIONALE ALLIEVE : 2a classificata

TORNEO DI CESENATICO CSI REGIONALE JUNIORES: 3a classificata