errea black  200 LOGO NEW SCPR   logo     errea black200 LOGO NEW SCPR

 

 

Settimana da lunedì 25 novembre a domenica 1 dicembre

 

 POSTER ORR Squadre 2013-2014

GAZZETTA

 

Lunedì 25 novembre, Collecchio, ore 17.25 U16CSI:

Collecchio - Sc Parma 2-3

Debutto vincente del CSI; dopo un inizio timoroso (prima partita stagionale) le ragazze allenate da Bovio e Corsini e guidate in panchina da Lorenzo Corsini, si sciolgono e cominciano a far vedere ottime cose; brava Cataldi nel nuovo ruolo di libero a sostituire una Finarelli in difficoltà e brava la Silvia Gandolfo, dopo un anno ferma, a prendere il posto di Chiara Cavalca. Vera trascinatice della squadra Eleonora Violi, capace con battuta, con attacchi dalla seconda linea e con pallonetti beffardi dalla prima linea, a trascinare l'SC alla vittoria della gara; bravissime anche Debora Guazzetti al centro e Chiara Bedodi in banda (sicuramente l'atleta con più talento e nonostante un solo allenamento alla settimana la banda più incisiva). Si impegna anche la nuova Martina Ferrante, sicuramente indietro, ma volenterosa e vogliosa di imparare.

 

Martedì 26 novembre, Itis, ore 20.00 U16ECC:

Energy Volley - Sc Parma 3-0 (25-21, 25-15, 25-23)

Sc Parma imbarazzante! Non bastano le assenze di Dondi e Boccacci (oltre ormai alla solita Buccardi), per spiegare l'atteggiamento rinunciatario dopo un inizio comunque esaltante; sì perchè le ragazze, partite con Schianchi in regia, Violi opposta, Mambriani e Ruggeri in banda, Gonnella e Chiappalone al centro e Cavalca libero, volano avanti 17-9, grazie ad ottime battute e ad una buona attenzione a fare bene le cose semplici, mettendo in serie difficoltà un'Energy abituata a perdere e quindi subito in difficoltà a reagire. Da questo punto cala la battuta, l'Energy azzecca un paio di battute e l'SC sparisce dal campo cedendo 25-21 e partendo nel secondo set sotto 20-10, senza ricevere e senza giocare. Un vero calvario, con una squadra che si trascina verso la sconfitta senza provare a fare nulla. Nel terzo set, pur giocando sempre male, una serie di battute di Asia permette all'SC di recuperare, ma alla fine sarà l'Energy a ringraziare e a vincere 25-23 ...  

 

Giovedì 28 novembre, Renzo Del Chicca, ore 20.15 1DIV:

Sc Parma - Coop Parma Accademy 3-1

Nell'ultima partita del dimissionario Lorenzo, l'SC trova la prima vittoria stagionale. Decisivi il debutto stagionale da titolare del regista Michela Dalmonte e del libero Enrica, ma non si può non ammettere che la presenza dal primo minuto della forte schiacciatrice Alice Massera, direttamente dai campi di Beach Volley di Cesena, ha la sua importanza: Alice riceve, difende e attacca e dietro a lei tutta la sqadra fa il suo; anche la sorella Irene Massera gioca finalmente bene... brave ragazze e ora bisogna continuare; ogni atleta dovrà assumersi le proprie responsabilità e dare tutto per la squadra in questo momento certamente non facile, in cui la società dovrà trovare un nuovo allenatore, per ora gli altri allenatori della società si alterneranno per aiutare le ragazze.

 

Venerdì 29 novembre, Renzo Del Chicca, ore 20.20 2DIV:

Sc Parma - Monticelli 2-3 (25-17, 25-14, 15-25, 10-25, 9-15)

Senza Dondi (a casa per mancanza di ferro, da lunedì inizierà la cura e poi pian pianino riprenderà), senza Boccacci (a Bardi tutta la settimana con febbre alta), senza Chiusi (sfogazioni alla pelle...) e all'ultimo minuto senza Mambriani (raffreddore preso la sera prima al freddo del Romagnosi, e mano gonfia) l'SC doveva reagire alle ultime brutte prestazioni (vittoria senza convincere e senza mordente con il Minerva in 2DIV e sconfitta in U16 con Energy). La sera prima dell'allenamento vi era stato un discorso di mister Bovio che richiedeva alla ragazze una reazione e una maggior attenzione nel provare a fare le cose anche qundo in difficoltà e subito nell'allenamento vi era stata un'ora di ottimo lavoro, prima di calare nell'ultima parte dell'allenamento. La partita di divisione è stata la fotocopia dell'allenamento del giovedì: un approggio veramente ottimo, contro Monticelli, secondo in classifica a pari punti dell'SC a due lunghezze dalla capolista Fidenza; un'SC trascinata da una Ruggeri incontenibile, che riceve, difende e attacca tutti i palloni (8 punti per lei nel primo set); ma non è solo la Ruggeri, tutta la squadra gioca davvero benissimo, concentratissima, con una Daphne ispirata in regia, che riesce a far giocare anche i centri Gonnella e Attolini. In super emergenza l'SC si schiera con Daphne in regia, il libero Davoli in banda insieme a Ruggeri, Asia Chiappalone opposta, al centro Gonnella e Attolini, sostituite dal libero Bonvicini. Per due set si vede la miglior Sc Parma stagionale, sicuramente a livello di attenzione e concentrazione, ma anche a livello tecnico si vedono davvero belle giocate; il 25-17 del primo set e il 19-9 nel secondo set lo dimostrano; Bovio nel secondo set fa riposare Ruggeri e Dondi e inserisce Violi e Sterlini in banda, ma il risultato non cambia e l'SC vince 25-14. Nel terzo set ripartono le titolari, ma si vede subito che qualcosa è cambiato: Monticelli difende tutto, la rientrante Ruggeri non sembra più lei, Daphne sbaglia le scelte e cala completamente di precisione; in modo inspiegabile cala improvvisamente la ricezione e dietro si entra in un vortice negativo da cui non si esce più: a nulla servono gli ingressi nel terzo set di Violi come opposta per Asia e Sterlini in banda per Davoli e nel quarto set di Sterlini in regia e Violi in banda per Davoli. Una partita perfetta per due set si trasforma in un calvario e si arriva al quinto set; sotto 5-1 l'SC, dopo il time-out sembra rientrare con la testa in campo nel modo giusto e torna a giocare, recuperando e portandosi avanti 6-5; pari sei con il cambio palla del Monticelli; 6-7 con Daphne che alza una pallaggia spinta sotto la rete a Ruggeri che non che può mandare la palla di là e permette al Monticelli il nuovo sorpasso; 7-7 con l'attacco della solita Ruggeri, che è stata brava a tornare a giocare ene, dopo due in cui era calata (3 attacchi suoi sui 7 punti iniziali); ora però la Ruggeri va in battuta e quindi in seconda linea; Davoli si incasina e una palla facile cade tra Davoli e Bonvicini e si va al cambio campo 8-7 per Monticelli; da questo momento Daphne non capisce più cosa fare, prima alza su ricezione buona in banda a Davoli (che dopo un buon inizio, in attacco non fa punti), invece che al centro o all'opposta Asia in uona forma, poi alza in seconda linea a Ruggeri (molto prima doveva alzare in seconda linea a Ruggeri, per abituarla; non si può non alzare una palla in 6 una palla e poi improvvisamente, nel momento di difficoltà servirla...) che per non sbagliare tira piano sul net: 7-9. La veloce dietro di Gonnella dà l'8-9 e porta la stessa centrale in battuta, che purtroppo, in modo precipitoso, senza concentrazione tira fuori lateralmente (è possibile non riuscire a respirare, pensare un attimo prima di attere e metterla in campo negli 81 metri quadrati a disposizione?) e regala l'8-10 e in pratica la partita finisce qui. Infatti da questo momento Daphe non aiuta certo la squadra  e con un paio di errori generici diretti, più una gestione totalmente priva di senso della distribuzione facilita la vittoria per 15-9 del set e della partita a favore del Monticelli. "La partita è il film del nostro momento" analizza Bovio, apparentemente rimasto calmo e sereno "anzi direi che sono molto contento dell'atteggiamento iniziale e degli ottimi due set iniziali, in cui ho visto una squadra in emergenza giocare con grandissima concentrazione e con un'ottima qualità e questo mi fa ben sperare per il proseguimento del campionato di seconda divisione; non ci sono squadre fenomeni e quindi abbiamo le carte in regola per arrivare ai play off, nostro obiettivo stagionale, dopo aver visto ormai le varie squadre. Dopo due set ottimi si sono visti i nostri difetti attuali: poca tenuta sia fisica (Daphne e Ruggeri), che mentale: tutta la squadra si scioglie alle prime difficoltà, senza capacità di rezione e di rimanere lì con la testa e con pazienza. Bisognerà quindi con pazienza e umiltà continuare a lavorare, per migliorare la tenuta, dall'allenamento bisognerà fare un minimo di lavoro aerobico, per aumentare la resistenza, gare a punteggi (come fatto a inizio anno e giovedì) per abituare le ragazze ai punti importanti sotto pressione e soprattutto porre l'attenzione ad allenarsi ene sino ala fine e non calare come spesso capita nella seconda parte dell'allenamento quando la stanchezza aumenta e cala sensibilmente la concentrazione" Il periodo di difficoltà sarà ancora lungo (non si fanno miracoli e i risultati in campo arrivano dopo rispetto alla crescita in allenamento), le assenze e la poca contnuità in allenamento determinerà sicuramente un periodo difficile fino a Natale, ma i primi segnali visti giovedì e venerdì (i due ottimi set nonostante le tante assenze) sono di buon auspicio e se durante le vacanze si riuscirà ad allenarsi, come ogni anno si ripartirà forte in Gennaio. In modo fisiologico nella seconda metà di Novembre, con il sovrapporsi dei tanti campionati, c'è sempre stato un calo fisiologico nelle squadre di Bovio, quest'anno la rosa e le indisponibilità le hanno accentuate notevolmente "ma siamo ottimisti e sappiamo che abbiamo i mezzi per fare bene e crescere tutti insieme"

 

Sabato 30 novembre, Montecchio ore 21.00, CF:

Montecchio - Sc Parma 2-3

Grandissima serie C; vittoria sofferta, ma proprio per questo ancora più bella; due set ottimi, con Fornaciari in regia, Nehme opposta, Piras e Passani in banda, Negri e Tonna al centro, sostituite dal libero Gorreri, che portano l'SC PARMA avanti due set a zero. Montecchio non molla e trascinate dall'ex Alice Righelli arrivano al quinto set, nonostante un buon ingresso di Camilla Facini da opposta e la buon prova di Erika Conte entrata sia nel giro dietro per sfruttare la sua ottima battuta, ma anche in banda per far fiatare Martina Piras. Migliore in campo Chiara Passani, insieme al libero Nicoletta Gorreri, super presente con ottime difese. Molto bene anche le centrali Negri e Mira Tonna, ben servite dalla regia di Anna Fornaciari.

 

Domenica 1 dicembre, Renzo Del Chicca ore 11.00, U16ECC:

Sc Parma - Giovolley 0-3

Ancora assente Caterina Dondi, che rinizierà con calma la prossima settimana, rientra direttamente da Bardi, dopo una settimana di stop, la centrale Alice Boccacci, rimasta a casa sia con a Coop che con l'Energy, per malattia. Bovio schiera Mambriani in banda con Ruggeri e Asia Chiappalone nel ruolo di opposto. Le ragazze giocano bene e nei primi due set se la giocano alla pari fino a quota 15, poi il Giovolley prendre il largo. Molto bene il debutto da libero ricettrice della giovane Martina Cataldi, ma buona la prova di Elena Mambriani e Asia Chiappalone.